Torna Magna Graecia Film Festival

Anteprime nazionali ed internazionali, masterclass d’eccezione con registi famosi come Marco Risi e Peter Greenaway, e tantissimi ospiti, tra cui Paolo Bonolis, animeranno il programma della 18esima edizione del Magna Graecia Film Festival dal 31 luglio all’8 agosto a Catanzaro. L’evento è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa dal fondatore e direttore del Mgff, Gianvito Casadonte. Nove giorni di proiezioni, con un totale di 32 titoli, abbracceranno idealmente tutta Catanzaro, dal mare fino al centro storico della città. Molto ricco, praticamente raddoppiato rispetto alle precedenti edizioni, il cartellone del Magna Graecia Film Festival 2021. Si parte con il concorso tradizionale dedicato alle opere prime e seconde italiane (nell’area Porto di Catanzaro), al quale quest’anno si affiancheranno due nuove sezioni: quella dedicata ai giovani autori emergenti del panorama mondiale (al Supercinema), curata da Silvia Bizio, e quella dedicata agli esordi nel documentario e al cinema del reale (nel Chiostro del Complesso San Giovanni), curata dal giornalista Antonio Capellupo. Per il Mgff a Catanzaro arriveranno John Savage, che ha recitato in oltre 300 film, tra cui “Il Cacciatore” di Michael Cimino, il regista Peter Greenaway, accompagnato dalla moglie e regista Saskia Boddeke, l’attore Remo Girone e infine Marco Risi, regista, sceneggiatore e produttore, il cui nome è legato a successi come “L’ultimo Capodanno” e “Fortapàsc” con Libero De Rienzo, che Casadonte ha omaggiato nel corso della conferenza stampa. Tra gli eventi speciali del Magna Graecia Film Festival l’intervista a Paolo Bonolis, nella foto, sul libro “Perché parlavo da solo” (Rizzoli), intervista che l’organizzazione confida di affidare a Giovanni Minoli, commissario della Film Commission Calabria, e il tributo per il centenario dalla nascita di Nino Manfredi con la proiezione di “Per grazia ricevuta”, a 50 anni dall’uscita in sala, presentato dalla figlia Roberta. Spazio anche ai talenti del territorio con “Sguardi di Calabria”. Tra gli altri ospiti che sfileranno sul red carpet catanzarese Francesco Pannofino, Alessandro Haber, Francesco Montanari. La madrina del Mgff è l’attrice e modella Greta Ferro. I premi sono realizzati dall’orafo Michele Affidato. “Quest’anno il Magna Graecia Film Festival festeggia la maggiore età ma con un entusiasmo ancora maggiore”, ha esordito Casadonte in conferenza stampa. “Raccontare la Calabria positiva nonostante le difficoltà – ha aggiunto Casadonte – non è facile, ma bisogna essere resilienti, e qui cito il catanzarese don Mimmo Battaglia, oggi arcivescovo di Napoli, che in un messaggio mi ha raccomandato di essere resiliente, e noi vogliamo esserlo, perché a noi non piace essere quelli che si lamentano e basta”. Insieme a Casadonte, nella conferenza stampa moderata dal giornalista Domenico Iozzo, Antonio Capellupo, che ha illustrato nel dettaglio l’intero cartellone, e il presidente del Consiglio comunale di Catanzaro Marco Polimeni. 

Tag:, ,