Tommaso Zorzi attaccato sui social: “I biglietti del concerto di Taylor Swift costano 50mila euro l’uno, ma io non li ho pagati”

Il concerto di Taylor Swift a San Siro, in programma il 13 e 14 luglio nel contesto del “The Eras Tour” per celebrare i 17 anni di carriera della cantante, è diventato uno degli eventi più attesi del 2024. Nonostante i prezzi dei biglietti non fossero alla portata di tutti, con tagliandi per i parterre che hanno superato i 1000 euro, la richiesta è stata talmente elevata che i biglietti sono stati esauriti in pochissimo tempo. Taylor Swift non si esibiva in Italia da oltre 10 anni, e questa doppia tappa a Milano rappresenta un’occasione speciale per riconnettersi con i suoi fan italiani.

Tuttavia, l’entusiasmo è stato offuscato da alcune polemiche legate a Tommaso Zorzi, un noto influencer italiano. Zorzi ha annunciato su Instagram di aver ricevuto 4 biglietti gratuiti per il concerto di Taylor Swift, scatenando una serie di controversie tra i fan che non sono riusciti ad assicurarsi i biglietti a causa del loro elevato costo e del rapido esaurimento.

L’influencer ha condiviso uno screenshot mostrando il prezzo esorbitante di 50.000 euro per ciascun biglietto nella sua zona. Ha spiegato che fortunatamente non ha dovuto pagare questa cifra, ma che i biglietti erano un regalo di Natale dallo zio. Tuttavia, molte persone si sono rivolte contro di lui, accusandolo di non meritare quei biglietti o di non averli pagati.

“Sono andato a vedere quanto costano i biglietti di Taylor nel settore dove sono io e per fortuna non li ho dovuti pagare», ha scritto Tommaso su Instagram.

Sebbene alcuni utenti abbiano difeso Tommaso Zorzi sottolineando che i biglietti sono stati un regalo, altri lo hanno attaccato definendolo una persona viziata che ostenta ciò che ha senza sforzi. La polemica principale sembra essere legata all’ostentazione degli ingressi gratuiti, considerando che molti fan non possono permettersi di partecipare al concerto a causa dei costi elevati dei biglietti. Nonostante le critiche, Tommaso Zorzi ha affrontato la situazione con ironia, dimostrando di essere abituato alle polemiche sui social media.

Torna in alto