Da Fiorello a Frassica artisti siciliani contro il Covid

 Un’iniziativa di solidarietà, legata all’emergenza Covid, alla quale hanno aderiti tutti i più noti artisti siciliani: da Rosario Fiorello a Carmen Consoli, da Nino Frassica a Mario Biondi, da Roy Paci a Mario Incudine fino all’orchestra giovanile del Teatro Massimo di Palermo. A lanciarla è stata la Regione Siciliana che insieme con la Fondazione Giglio di Cefalù ha dato vita al progetto solidale “Sicilia per l’Italia”.

Artisti, band e orchestre di tutta la Sicilia offrono per l’occasione le loro voci e i loro strumenti per cantare e suonare insieme il brano inedito “Viene Natale (Se stiamo lontani staremo vicini)”, che da domani sarà possibile ascoltare in radio e sarà disponibile su tutte le piattaforme streaming e in digital download. Il brano è stato scritto da Kaballà, Vincenzina Cirillo e Lello Analfino, musiche di Kaballà; la produzione artistica è di Christian Rigano e la produzione esecutiva di Nuccio La Ferlita e Alessandra Nalon.
“Sicilia per l’Italia – spiegano i promotori dell’iniziativa – è un progetto di promozione della salute e sensibilizzazione verso i corretti comportamenti da seguire in occasione delle festività natalizie per contrastare il coronavirus ed un’opera di solidarietà per trasmettere un messaggio di resilienza e speranza verso il futuro. La canzone arriva dritto al cuore con la consapevolezza che questo Natale sarà diverso e che il regalo più bello che possiamo farci è restare lontani per tornare presto ad essere vicini”. Il progetto ha come ulteriore obiettivo quello di raccogliere fondi a sostegno delle famiglie degli operatori sanitari che hanno sacrificato la propria vita in prima linea negli ospedali italiani. A questo scopo verranno devoluti anche i proventi del brano “Viene Natale”. La Fondazione Giglio ha anche attivato un conto dedicato per ricevere donazioni libere.

ANSA

Tag:carmen consoli, mario bondi, Rosario Fiorello, sicilia, teatro massimo di palermo

Posting....
Exit mobile version