È uscito il nuovo singolo di Elisa “Set the Tone”

L’ultimo inedito di Elisa fa parte del secondo capitolo di Back To The Future Live, un progetto che nasce anche per lasciare ai fan un ricordo tangibile dell’ultimo grande tour. Una fortunata serie di appuntamenti che si è aperta a maggio 2022, con i tre concerti all’Arena di Verona

Elisa è nel momento più prolifico della carriera: tra il doppio album di inediti e i tre dischi live in uscita con cadenza mensile, la cantautrice triestina arriverà a contare cinque lavori in uscita nel solo anno in corso. Tutto senza contare le tante recenti collaborazioni, a partire dal tormentone Palla al centro con Jovanotti. A sorprendere è soprattutto la voglia di sperimentare di Elisa. Un desiderio di provare cose nuove che si sente forte e chiaro in Set the Tone, l’inedito scelto per lanciare l’ambizioso progetto Back To The Future Live.

O FORSE SEI TU?

All’inizio di quest’anno Elisa aveva fatto subito capire che sarebbe stato un 2022 ricco di sorprese per i suoi fan. Il doppio album Ritorno al futuro/Back to the Future aveva due anime: un disco era in italiano e l’altro in inglese, uno aveva una natura più sperimentale mentre l’altro era più diretto e aveva al centro tematiche sociali e ambientali importanti. Prima che uscisse quest’opera, Elisa ne aveva già parlato, facendo notare quanto essa riflettesse la sua voglia di provare musicalmente cose nuove, senza paura di prendersi dei rischi come aveva fatto anche agli esordi. Dopo il boom del primo lavoro, l’opera seconda Asile’s World fu in fretta bollata come flop per aver venduto all’inizio 100 mila copie, salvo poi rifarsi con gli interessi dopo il successo sanremese di Luce (Tramonti a Nord-Est). Anche quello era un disco coraggioso, pieno di suggestioni elettroniche ma mai spiazzante come gli ultimi lavori di Elisa. Per averne conferma basta ascoltare Set the Tone, il brano uscito il 21 ottobre e parte di Back To The Future Live Part II. In questo inedito, che inizialmente doveva essere parte del doppio album di cui sopra, si sente un’Elisa divertita e pienamente a suo agio in un sound che sembra uscito a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Emerge forte la sua passione per il Michael Jackson più scanzonato e “ballerino”, creando una commistione che probabilmente nessuno dei suoi fan della prima ora avrebbe mai immaginato di poter sentire. Eppure forse è questa la vera Elisa, quella che se ne frega e decide di “dare il tono” che vuole alla sua musica. In un periodo in cui i confini tra i generi sono così fluidi è difficile credere che tanta libertà possa rivelarsi un errore.

SHE’S ROLLIN’

Set the Tone è profondamente diversa dalla canzone inedita contenuta nel primo capitolo di Back To The Future Live, Silent Song. Quest’ultima ci riportava indietro ai tempi di un’ Elisa più intima, immersa in un mondo sonoro dove la sua voce svettava su un arrangiamento volutamente scarno e delicato. Set the Tone è in questo senso quasi un esatto contraltare di Silent: si tratta di un inno da party perfetto per dare una ventata di novità all’interno di un album formato da brani che conosciamo benissimo (ma che dal vivo acquistano una nuova veste). Rispetto a Back To The Future Live Part.1 ci sono meno partecipazioni esterne, con solo due canzoni riproposte in concerto con Rkomi (Blu part II e Quello che manca). Per il resto in questo album, che è come il precedente la registrazione di una delle tre date di apertura dell’ultimo tour all’Arena di Verona, a emergere è Elisa. Una cantante che sembra pirandellianamente una nessuna e centomila ma che poi ha una sua coerenza artistica, in grado di emergere a pieno all’interno di un concerto dove nuove hit come O forse sei tu e Anche fragile convivono con Heaven Out of Hell, Gli ostacoli del cuore e Luce (Tramonti a Nord-Est).

RITORNO AL FUTURO, LA TRILOGIA DI ELISA

Back To The Future Live è un lavoro diviso in tre parti. Dopo i primi due album usciti a settembre e ottobre, la trilogia si chiuderà definitivamente il mese prossimo. Sappiamo già che Back To The Future Live Part. III presenterà la medesima struttura dei precedenti capitoli: riproposizione di uno dei live d’apertura a Verona più un inedito, presumibilmente ripescato tra quei brani che non erano riusciti ad entrare nel doppio ultimo album (Elisa aveva 33 pezzi pronti, poi ridotti a 27). Chissà, magari come nel caso di Set the Tone, anche questa volta toccherà a una delle canzoni che l’artista triestina sta già facendo ascoltare durante il suo tour europeo. Di certo possiamo aspettare qualche settimana per scoprirlo: abbiamo già abbastanza musica di Elisa per arrivare fino a novembre senza novità (forse).

Torna in alto