SHARE, AMMIRAGLIE SEMPRE IN TESTA

Tv8 di Sky stabile all’8° posto, ma a distanza da La7

 di Claudio Plazzotta 

televisioneCanale 5 è la tv più vista durante le 24 ore, mentre Rai Uno ha la leadership in prima serata. Nel maggio 2016, nonostante la rivoluzione in atto nell’universo del piccolo schermo italiano, sono ancora le due tradizionali ammiraglie a contendersi i primati, con share tra il 16 e il 18%. Nessuno riesce ad avvicinarsi a loro, separate da un gap incolmabile per le altre contendenti generaliste classiche, che stazionano tra il 4 e il 7% (quando va benissimo). All’ottavo posto, però, c’è la novità Tv8 di Sky, che occupa questa posizione sia nelle 24 ore, sia in prima serata, dove ha appena superato Iris di Mediaset (certo, gli investimenti sul palinsesto dei due canali sono molto differenti, e Tv8 costa sicuramente di più).

La distanza tra La7 (3% sulle 24 ore, 4% in prima serata) e Tv8 (1,5% sulle 24 ore, 1,7% in prima serata) appare ancora sensibile, pur considerando che i trend delle due reti (La7 è stabile, Tv8 è in crescita) potrebbero diminuire l’ampiezza della forbice.

Notevole l’exploit di Rai YoYo, al nono posto assoluto nelle 24 ore. Significa che il canale Rai, che da maggio è anche senza pubblicità, ha una forza immensa sul target dei più piccoli, tale da far diventare rilevante anche l’ascolto di chi li accompagna (gli adulti) davanti alla tv.

Per ora non ci sono canali del gruppo Discovery (Nove, Real Time, Dmax ecc.) nella top ten degli ascolti, né sul totale giorno, né in prima serata. Ed è proprio per questo che i nuovi palinsesti autunnali del gruppo americano presenteranno personaggi più pop (con volti da tv larga tipo Max Giusti, Fabio Volo, Giancarlo Giannini, Federico Russo, Roberto Saviano, Antonino Cannavacciuolo, Massimiliano Rosolino, Costantino della Gherardesca ecc.) e che in gennaio arriverà una star come Maurizio Crozza.

Nella top 20 di maggio sulle 24 ore Rai infila otto canali, Mediaset sei, Discovery tre, Sky due e La7 uno. In quella in prima serata, invece, Rai e Mediaset ne hanno sette ciascuno (il Biscione porta in classifica Premium Sport, ventesimo, con lo 0,73%), Discovery tre ma con audience non proprio straordinarie (il migliore è Nove con lo 0,92%, seguito da Real Time allo 0,79% e da Dmax allo 0,74%), Sky due (gli ascolti di Cielo, tuttavia, sono in drastico calo e il canale, a dirla tutta, sembra avere anche perso di senso da un punto di vista editoriale) e La7 uno.

C’è maggiore frammentazione nelle 24 ore, mentre in prima serata solo 12 reti superano la fatidica soglia dell’1% di share. Una soglia alla quale, nelle dichiarazioni di rito, ambiscono almeno in 30 canali. Ma che, come risulta evidente dai dati Auditel, è molto difficile da raggiungere. Altrimenti non si spiegherebbe il ritardo, per esempio, nella pubblicazione dei dati di Paramount channel, canale partito il 27 febbraio con notevoli ambizioni, ma che ancora non ha comunicato nulla circa le sue audience.4

ItaliaOggi

 

Tag:, , , , , , , , , , , , ,