I concerti dell’estate 2020 in tempi di coronavirus? Al Drive In!

Il progetto è quello di trasformare location in spettacolari arene con maxi schermi dove seguire gli spettacoli. Molte città hanno già aderito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è drive-in.jpg

Il mondo della musica è uno tra i più colpiti dall’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus. La necessità di mantenere la distanza sociale rende molto difficile pensare a eventi di massa come concerti. E così qualcuno prova a ideare soluzioni per riprendere l’attività in sicurezza. Come “Live Drive In“, un progetto per trasformare per l’estate 2020 alcune location in spettacolari drive-in attrezzati con mega schermi e palcoscenici.

Affidarsi al passato per progettare il futuro. Il drive in è stato un modo molto popolare, soprattutto negli Stati Uniti, per fruire del cinema in arene all’aperto. Luoghi in qualche modo mitici, immortalati in numerosi film. Adesso possono diventare una soluzione per concerti e spettacoli che, altrimenti, non potrebbero tenersi per la necessità di mantenere una distanza di sicurezza tra le persone. 

Il format nasce da un’idea di Utopia Srl, Zoo Srl, Italstage, e 3D Unfold, aziende leader nei rispettivi campi legati alla produzione, all’allestimento e alla progettazione di eventi e che vantano un’expertise ed una storica affidabilità, costruita sul campo nella realizzazione dei più grandi concerti, tour ed eventi italiani degli ultimi anni.

L’obiettivo è anche e soprattutto quello di sostenere tutta la filiera di cinema, teatro e musica live, ad oggi in ginocchio con più di 300mila lavoratori stimati in disoccupazione e perdite per decine di milioni di euro ogni settimana. E non si parla di un’idea astratta o di una boutade, ma di un progetto che ha già raggiunto uno stato avanzato di realizzazione e che mira ad esser condiviso con quante più realtà locali possibili: Comuni, Assessorati, promoter locali che stanno aderendo con grande entusiasmo e partecipazione.

Le città che finora hanno aderito al progetto sono: Milano, Roma, Firenze, Torino, Bologna, Napoli, Verona, Catania, Genova, Bari, Cagliari, Cosenza, Mantova, Avellino, Reggio Calabria, Lamezia Terme, Lido di Camaiore, Olbia, San Benedetto del Tronto e Palermo. Cosi come già sperimentato in Norvegia e in Germania, dove i primi passi verso questa direzione sono stati già mossi, “Live Drive In” è una risposta concreta al bisogno di divertimento open-air, di leggerezza, positività e speranza nel futuro, per ricominciare a vivere le nostre città nel rispetto delle misure di distanziamento sociale necessarie a farci sentire tutelati. Sempre più vicini, sempre più protetti.

Tgcom24.mediaset.it

Tag:, , , , ,