Francesca Fioretti e la figlia di Davide Astori posano per una pubblicità

Francesca Fioretti è una mamma bellissima e orgogliosa della sua bimba avuta da Davide Astori, il calciatore scomparso improvvisamente sei anni fa. 

Per la prima volta la modella mostra il volto della figlia in una campagna pubblicitaria in cui insieme si lasciano fotografare in uno scambio di coccole e giochi. La ex gieffina e Vittoria, 7 anni, sono in simbiosi, l’una accanto all’altra. La piccola porta i capelli lunghi sciolti sulle spalle e si cimenta nella ruota davanti a una fiera Francesca.

Era il 2018 quando Francesca Fioretti e la piccola Vittoria, nata il 17 febbraio 2016, si ritrovarono a vivere all’improvviso un dramma. Il calciatore Davide Astori scomparve a 31 anni a causa di un arresto cardiaco durante un ritiro con la squadra della Fiorentina. “Io guardo Vittoria e so che il mio dovere è trasmetterle serenità e felicità, in questo caos – aveva detto Francesca pochi mesi dopo la morte del compagno – Ogni tanto penso che senza di lei forse avrei potuto gestire più facilmente il mio dolore. Sarei andata lontano, dove nulla mi riportava nel gorgo. L’amore di mia figlia è l’unica cosa più forte del mio dolore. Così deve essere. Devo riuscirci”.

Da Firenze a Milano 

Dopo la morte di Davide Astori Francesca Fioretti e la figlia Vittoria hanno lasciato la loro casa di Firenze per trasferirsi a Milano e ricominciare una nuova vita. “A mezzanotte scrivevo un messaggio al mio compagno e alle 9 non c’era più”, ha ricordato Francesca in un’intervista. Ma si è fatta coraggio ed è andata avanti per il bene di sua figlia: “Il mio forte istinto materno mi ha resa più forte e determinata a fare le cose bene per lei”. E a Vittoria ha detto: “Davide è sempre qui con noi”.

La vita senza Davide

Francesca Fioretti senza Davide Astori ha dovuto ripartire da zero. “La vita di prima non c’è più, ma nella nuova vita ci sono delle costanti e la mia è mia figlia Vittoria, che mi ha tenuta sempre salda alla realtà. Anche nelle cose più brutte c’è sempre una luce alla fine e io penso di essere diventata una donna migliore”, aveva raccontato a Verissimo. “All’inizio istintivamente le ho semplicemente raccontato la verità perché volevo costruire un rapporto di piena fiducia con lei. Non l’ho mai illusa, ovviamente, il racconto è diventato più complesso nel corso degli anni anche perché a cinque anni la curiosità e le emozioni di una bambina sono diverse rispetto a quando ne aveva due. Oggi Vittoria è una bambina felice e viviamo questa mancanza come una cosa normale nella nostra vita”, aveva spiegato Francesca. 

Exit mobile version