Lana Del Rey, un’università di New York terrà un corso sulla cantante

Sarà possibile frequentare lezioni sulla celebre artista anti-pop dal 20 ottobre al 12 dicembre

Come è accaduto per Taylor Swift all’inizio del 2022, ora anche Lana Del Rey avrà un corso dedicato alla sua arte, alla sua musica. Il Clive Davis Institute della New York University ha istituito un corso di due crediti, tenuto dall’insegnante e autrice Kathy Iandoli, dal titolo topica in Recorded Music: Lana Del Rey che si svolgerà in autunno.

DI COSA TRATTA IL CORSO?

Il corso su Lana Del Rey, celebrità pop del 21° secolo, esaminerà alcuni contributi dell’artista, il suo rapporto con il femminismo, le sue influenze musicali e il suo legame con i movimenti per la giustizia sociale come #BlackLlivesMatter, #MeToo e #TimesUp. Del Rey è stata spesso in prima linea per denunciare violenza e problemi interni alla società, ed è stata premiata con il Decade Award durante l’evento Hitmakers di Variety lo scorso dicembre. La descrizione ufficiale del corso riporta queste informazioni: Nel corso di otto album acclamati dalla critica, l’artista sei volte nominato ai Grammy ha introdotto una versione triste, malinconica e barocca del dream pop che a sua volta ha contribuito a cambiare e reinventare il suono (e l’atmosfera) di musica mainstream oltre gli anni 2010. Attraverso le sue immagini accattivanti e la sua attenzione tematica alla salute mentale e ai racconti di amori tossici e danneggiati, Del Rey ha fornito una nuova piattaforma per artisti di tutti i sessi per creare opere di sostanza “anti-pop”.

PERCHÈ UN CORSO SU LANA DEL REY

“In tanti modi, sento che Lana Del Rey è sia un progetto che un ammonimento, una pop star complicata che risuona così tanto con i suoi fan, non per come li fa sentire nei suoi confronti, ma piuttosto come li fa sentire riguardo loro stessi. Ha cambiato i parametri del pop barocco e ora più specificamente del “sad girl pop” attraverso la sua musica, ampliando l’argomento che a volte è controverso e stimolante. Ci sono così tanti pezzi in questo mosaico che ora conosciamo come Lana Del Rey, e questo corso ne esamina ogni dimensione” ha detto Iandoli in un’intervista con Variety. Anche Jason King, musicista e scrittore di musica veterano, ha espresso la sua sul corso: “Quando offriamo corsi a tema artistico al Clive Davis Institute, ci chiediamo sempre: in che modo il lavoro di questo artista aiuta gli studenti a pensare a questioni o movimenti culturali, sociali o politici più ampi e complessi? Lana Del Rey rifrange così tanti cambiamenti nella cultura contemporanea, soprattutto perché il ruolo delle donne contemporanee nella musica pop continua a cambiare. Studiare Lana Del Rey significa pensare in modo più critico alla crescente popolarità del cosiddetto anti-pop. Significa trovare modi per considerare l’accresciuto interesse per la salute mentale e le questioni relative al danno psicologico, e per valutare i cambiamenti nel loro 21° modo in cui pensiamo all’identità, soprattutto in termini di razza, genere, nazione e classe. Lana è particolarmente rilevante e controversa quando si tratta di cambiare le idee sul femminismo intersezionale negli ultimi dieci anni”.

STUDIARE GLI ARTISTI COME LANA DEL REY APRE LA MENTE

“Lo scopo delle nostre lezioni a tema artistico presso il Clive Davis Institute è incoraggiare gli studenti a pensare in modo più profondo e critico alle icone che ammirano e sviluppare una comprensione storica e contestuale di quegli artisti”, continua. “Ci si aspetta che gli studenti si avvicinino allo studio di Lana Del Rey con la stessa lente critica con cui si avvicinano allo studio dei Led Zeppelin o di John Coltrane o di Bob Marley o di Stevie Wonder o di Joni Mitchell in altri corsi di Scrittura/Storia/Emergent Media Studies che offriamo. C’è anche un corpo crescente di ricerche accademiche e discorsi accademici su Lana Del Rey che cercano di valutare il suo significato e impatto culturale, e gli studenti leggono e riflettono su alcuni dei lavori in classe”.



Tag:, , , , , , , , , ,