Domani torna, su laF, “Love me stranger”

“Contaminazioni” è il tema del secondo appuntamento con “Love me stranger”, il viaggio in Italia di Chiara Francini alla scoperta delle relazioni ai tempi del multiculturalismo, in onda mercoledì 22 maggio 2019 alle ore 21.10 in prima tv assoluta su laF (Sky 135).

Chiara Francini apre la puntata in compagnia dell’astrofisica e divulgatrice Elisa Nichelli, che spiega come la storia dell’umanità e dell’universo sia indissolubilmente legata al tema della contaminazione, come fattore portatore di novità, evoluzione e vita.

Si sposta poi a Bassano Del Grappa dove conosce Kaoutar, marocchina con gli occhi a mandorla e un forte accento veneto, e Marco, nato e cresciuto in Italia da madre inglese. Se per lui fu un colpo di fulmine, per lei al tempo erano importanti solo due cose: diventare cittadina italiana e laurearsi in giurisprudenza. Oggi Kaoutar è la prima avvocatessa marocchina in Italia, si occupa di diritti delle donne e di cause di separazioni di coppie miste, mentre Marco lavora nell’azienda di famiglia. Per potersi sposare con Kaoutar, Marco si è convertito all’Islam e oggi hanno tre figli che parlano italiano, arabo e inglese e vivono con felicità e ricchezza l’incontro tra le loro culture di origine.

Da Bassano Chiara giunge a Roma, dove conosce Vera, una donna che per tante estati ha ospitato nella sua numerosa famiglia Vitalik, un ragazzo bielorusso che viveva in orfanatrofio. E che ci racconta l’incredibile amore del ragazzo con sua nipote Silvia: i due ragazzi, si conoscono da bambini, quando Vitalik arriva in Italia, per passare del tempo in un ambiente familiare sereno. I due diventano presto amici e con gli anni la loro amicizia si trasforma in amore, ma Vitalik non può più tornare nel nostro Paese e di lui si perdono le tracce. Dopo più di un decennio, il ragazzo riesce a contattare Silvia che nel frattempo ha imparato il russo per poterlo ritrovare. Solo dopo un inferno burocratico lungo 15 anni, i due riescono a tornare insieme a Roma, sposarsi con un matrimonio in perfetto stile bielorusso e a coronare la loro storia predestinata con la nascita della loro figlia, avvenuta a marzo di quest’anno.

Infine, sempre nella Capitale, Chiara incontra Alessandra che, insieme a Franco, da 23 anni ha fondato Ricciocapriccio, uno dei saloni di parrucchiere più incredibili e famosi di Roma, immerso nella gay street della Capitale. La loro squadra è composta da un team multi-culturale, con una ragazza brasiliana, una giovane inglese, un apprendista egiziano e uno stagista nigeriano, oltre ad un gruppo di ragazzi e ragazze italiani: tutti amici inseparabili, ancora prima che colleghi, un vero mix di contaminazioni ed esperienze che ha trasformato il salone in una sede di eventi femministi e letterari famosi in tutta Roma.

In ogni puntata, per capire in modo più profondo le storie dei protagonisti, Chiara Francini si affianca a professionisti ed esperti che nella loro attività approfondiscono le relazioni e le dinamiche che si nascondono dietro una società dove non esistono stranieri. In questa puntata incontra Lauricella Ninotta, preside di una scuola multiculturale, la Pisacane di Roma, e Andres Felipe Upegui Sanchez, chef fusion che racconta come le influenze di culture differenti portino alle creazioni di nuovi piatti innovativi, nel rispetto, ma anche nell’evoluzione delle rispettive tradizioni culinarie.

Il secondo appuntamento con Love Me Stranger, programma originale realizzato da Stand By Me per laF – tv di Feltrinelli, va in onda mercoledì 22 maggio 2019 alle ore 21.10 in esclusiva su laF (Sky 135).

Tag:, , , ,