Il Teatro Manzoni presenta la nuova stagione: da Lodo Guenzi a Paolo Ruffini, ecco chi salirà sul palco

Il Teatro Manzoni di Milano presenta la nuova stagione 2023/2024: da Lodo Guenzi a Paolo Ruffini, passando per Angela Finocchiaro, Massimo Lopez e Tullio Solenghi, tantissimi i protagonisti del ricco cartellone, che si divide, come ogni anno, in Prosa, Cabaret, Extra e Family per un totale di 57 spettacoli. 

Alla conferenza stampa il direttore Alessandro Arnone ha voluto aprire con un dovuto tributo e un ringraziamento per Silvio Berlusconi, che nel 1978 rilevò il teatro, conosciuto anche come il “Salotto di Milano,” destinato a chiudere e diventare un centro commerciale, “rilanciandolo con una programmazione fatta di grandi spettacoli e riaffermando così il suo ruolo cardine nella proposta di intrattenimento del capoluogo lombardo”.

Arnone ha sottolineato come l’ex premier e fondatore di Forza Italia, morto nel giugno scorso, abbia sempre partecipato attivamente alla gestione del teatro, come scrisse lui stesso nell’introduzione del libro uscito un anno fa per il 150esimo dell’apertura nel 1873: “Per me entrare al Manzoni è sempre stata una grande gioia. (…) Dietro richiesta, ho sempre detto la mia sui cartelloni della stagione successiva e agli artisti che andavano in scena mi permettevo anche, se del caso, di suggerire qualche miglioramento alla loro performance”.
La nuova stagione della storica sala milanese si apre anche con i dati positivi di quella passata, che ha segnato il record storico di incassi negli ultimi 10 anni. 

E sulla scia di questo grande successo il nuovo cartellone si presenta variegato e ricco nel segno di quella che è stata sempre la cifra del Manzoni, ovvero una programmazione di qualità e sempre attenta alle mutate esigenze di intrattenimento del pubblico.

Prosa

Si comincia con il dramma giudiziario di Agatha Christie “Testimone d’accusa” (dal 17 al 29 ottobre) con Vanessa Gravina e Giulio Corso, spettacolo che vedrà sul palco sei spettatori del pubblico scelti ogni sera per interpretare i sei giurati chiamati a giurare e ad emettere il verdetto.
La “maestra del brivido” è nuovamente protagonista anche del secondo spettacolo di prosa “Trappola per topi” (7 – 19 novembre) con Lodo Guenzi come protagonista. 
Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia sono “La strana coppia” di Neil Simon in scena dal 21 novembre al 3 dicembre. Mentre Paolo Ruffini e Massimo Ghini interpretano i due personaggi principali di “Quasi amici” (16-28 gennaio), tratto dal film di Eric Toledano e Olivier Nakache. “Fra cento anni Tik Tok non esisterà più ma il teatro ci sarà”, così Ruffini ha presentato lo spettacolo tratto dalla pellicola francese di grande successo.
Dall’omonimo romanzo di Fabio Genovesi arriva al Manzoni dal 13 al 25 febbraio “Il calamaro gigante” con Angela Finocchiaro e Bruno Stori.

Paolo Genovese firma la sua prima regia teatrale portando in scena l’adattamento di “Perfetti sconosciuti” dal 12 al 24 marzo. Una brillante commedia sull’amicizia, sull’amore e sul tradimento, che porterà quattro coppie di amici a confrontarsi e a scoprire di essere “perfetti sconosciuti”. 
In scena dal 2 al 14 aprile ci sarà poi “Fiori d’acciaio” di Robert Harling, che vedrà sul palco sei splendide donne, tra cui Martina Colombari e Tosca D’Aquino  e le loro storie di sorellanza, resilienza, solidarietà femminile. Chiudono la stagione di prosa “Pigiama per sei” dal 16 al 28 aprile, con Antonio Cornacchione, Laura Perino, Max Pisu e Laura Curino e “Il mercante di Venezia” dal 7 al 19 maggio con Franco Branciaroli.

Fuori abbonamento torna, dopo il grande successo della passata stagione, “Amanti” di Ivan Cotroneo, sul palco dal 6 all’11 febbraio, mentre dal 3 al 5 maggio si potrà assistere a “Non è vero ma ci credo” di Peppino de Filippo con la regia di Leo Muscato.

Ridere alla grande

Anche nel cartellone cabaret tanti i protagonisti e ampia la scelta per 11 serate all’insegna delle risate.  Si parte da “Tu che scusa hai?” il 30 ottobre con Tiberio Cosmin. In tre periodi diversi dal 31 ottobre al 5 novembre e poi dal 7 al 10 dicembre e dal 7 al 10 marzo 2024 sul palco del Manzoni torna il campione indiscusso di gradimento, incassi e presenze, Angelo Pintus che festeggia le 100 repliche tutte sold out dalla stagione 2015/16 fino ad oggi con “Una brutta persona”. Il 4 dicembre Paolo Ruffini dirige “Casa Abis” con Stella e Gabriele Abis, il divertentissimo duo social.

Antonio Ornano è il “Maschio caucasico imperfetto” il 12 e 13 dicembre. 
Mentre dal 19 dicembre 2023 al 1 gennaio 2024 torna l’rrefrenabile comicità di Massimo Lopez Tullio Solenghi con “Dove eravamo rimasti”
E poi il 10 gennaio Marta e Gianluca presentano “Io e Gianlu”. L’11 gennaio PanPers è in scena con “Bodyscemi” e il 12 torna Paolo Cevoli con “Andavo a 100 all’ora”. 
Un one man show esilarante è quello che propone dal 29 febbraio al 1 marzo Francesco Cicchella con “Bis!”. 
One woman show invece da non perdere quello che Francesca Reggiani presenta il 4 marzo “Spettacolare2024 (voce del verbo)”, una lunga carrellata di monologhi dal vivo e in video.
Il 18 marzo è infine la volta di Lorenzo Balducci in “E.G.O. L’arte della felicità”.  

Extra

18 gli appuntamenti dedicati a conferenze, spettacoli di magia e danza, a partire dal 9 ottobre con Marco Goldin in “Gli ultimi giorni di Van Gogh – Il diario ritrovato”. Il 5-6 dicembre Diego dalla Palma porta sul palco la sua “Bellezza imperfetta” con la partecipazione straordinaria di Giulia Lazzarini nella recita del 5 dicembre e di Sara Simeoni nella recita del 6 dicembre.
Andrea Delogu è in scena l’11 dicembre con “40 e sto – Manuale di sopravvivenza alla maleducazione sentimentale”, mentre il 16-17 dicembre Lina Sastri porta al Manzoni il suo omaggio a Edoardo de Filippo con “Edoardo mio – Maestro di vita e di palcoscenico”.
Raul Cremona torna con il suo Festival della Magia dal 3 al 7 gennaio 2024 e Paolo Crepet è il protagonista di tre conferenze-spettacolo, il 29 gennaio “Prendetevi la luna”, il 26 febbraio con “Impara ad essere felice” e il 25 marzo con “Lezioni di sogni”. Dall’1 al 4 febbraio Chiara Francini è in scena con “Forte e Chiara”, e il 5 febbraio Gioele Dix rende omaggio a Giorgio Gaber con “Ma per fortuna che c’era il Gaber” con musiche e testi variamente inediti: versi mai musicati, canzoni mai eseguite dal vivo, monologhi abbozzati e mai completati. Dopo lo strepitoso successo ottenuto, torna il 21 maggio a grande richiesta al teatro Manzoni Pupo con: “Su di noi…la nostra storia”. 

E poi ancora Massimiliano Bruno con la partecipazione di Ale e Franz e 10 giovani attori il 29-30 maggio con “Lo stato delle cose”. E danza con gli Illusionisti della Danza, compagnia che da anni porta in scena progetti artistici atti a sensibilizzare il rispetto per l’ambiente, che presenta lo spettacolo “H₂OMIX”Giampaolo Morelli con “Scomode verità” in scena il 28 marzo. 
Il 26-27 marzo Federico Buffa con “La milonga del Fùtbo”.
Il 6 marzo Deborah Johnson imita la regina della dance music… Donna Summer.
Mentre il 27 e il 28 febbraio sul palco ci sarà Vittorio Sgarbi con “Antonio Canova e la scultura dell’800” e il 12 febbraio David Parenzo con “Ebreo”.

Family

Ben diciassette le proposte dedicate alla famiglia il sabato pomeriggio. Fiabe in musica e letture animate tra grandi classici e storie moderne da “La lampada di Aladino” a “Star words”, passando per “Toys Stories” e “Rapunzel”.

Torna in alto