Ian Holm è morto: era Bilbo Baggins ne Il Signore degli Anelli

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Ian-Holm.jpg

L’attore Ian Holm de Il Signore degli Anelli ha dovuto combattere contro il cancro, negli anni 2001, riuscendo ad averne la meglio. Da quell’anno in poi è sempre stato in salute, fino a quando non ha scoperto, qualche tempo fa, di soffrire di Parkinson, malattia neurogenerativa che lo ha portato via.

Una vita ricca, quella di Holm, che non verrà mai dimenticata dai suoi fan, al corrente delle sue condizioni di salute per niente incoraggianti. Corriere.it ha scritto che il suo agente ha voluto dire qualche parola sul decesso di Ian Holm: “È morto pacificamente in ospedale, con la sua famiglia e la badante. Affascinante, gentile e di grande talento, ci mancherà moltissimo”. Durante la quarantena scattata per contenere il Coronavirus, aveva avuto una video-conferenza con gli altri attori de Il Signore degli anelli e dello Hobbit, dimostrando di non aver perso la sua spiccata simpatia: “Sono in lockdown nella mia casa da hobbit!”.

Su Twitter, la notizia della morte di Ian Holm dello Hobbit è schizzata in prima posizione tra le tendenze del giorno. Innumerevoli sono i fan che si sono affezionati al suo simpatico personaggio. Davvero emozionante ricordare alcune parole che ha pronunciato il suo personaggio Bilbo Baggins a Gandalf: gli aveva detto che sarebbe andato in vacanza… una vacanza eterna; troppo vecchio per restare, perché ormai si sentiva come “burro spalmato su troppo pane”. Addio, Bilbo; addio Holm.

Gossipetv.com

Tag:, , , , , , , , ,