Ascolti tv, nuovo record per Montalbano

Si chiude con un altro straordinario successo di pubblico la stagione 2019 delle avventure del commissario di polizia più amato dagli italiani. La seconda delle nuove inchieste del Commissario Montalbano, “Il diario del ’43”, ieri ha conquistato 10 milioni e 150mila spettatori, con uno share del 43,3%. Il picco di ascolti, alle 21.59, nel momento della scena del funerale del dottor Pasquano, l’anatomopatologo del commissariato di Vigata, è stato di 11 milioni e 457mila spettatori. “Il Commissario Montalbano” si conferma così la fiction più seguita della stagione televisiva 2018/19, raggungendo anche l’ottimo gradimento del 32,6% nel pubblico giovane (15-24 anni). Bene anche la pillola “Camilleri racconta Montalbano”, in onda prima dell’episodio, seguita da 9 milioni e 232mila spettatori, con il 33,6% di share.
Il successo del personaggio interpretato da Luca Zingaretti ha trascinato anche “Che fuori tempo che fa”: l’appuntamento della seconda serata di Rai1 con il il programma di Fabio Fazio ieri ha superato i 2 milioni di spettatori (2 milioni e 94mila) con il 23,2% di share, segnando il risultato più alto di questa stagione.
In prima serata su Rai2, “Realiti Sciò – Il film”, lo speciale di Enrico Lucci dedicato a Emilio Fede e Lele Mora, è stato apprezzato da 743mila spettatori, con il 3% di share: su Rai3, invece, il film “Quel mostro di suocera”, commedia romantica del 2005 diretta da Robert Luketic con Jennifer Lopez e Jane Fonda, ha raccolto 942mila spettatori e il 3,7% di share.
Rai1 si conferma la rete più seguita anche nel preserale e in access prime time: “L’Eredità”, il quiz condotto da Flavio Insinna, ieri ha guadagnato il gradimento di 5 milioni e 415mila spettatori, pari al 26% di share, mentre per “I Soliti Ignoti – Il Ritorno” di Amadeus i telespettatori sono stati con 5 milioni e 453mila spettatori, con il 20% di share.
In evidenza su Rai3, sempre in access prime time, la prima puntata della nuova stagione di “Non ho l’età”, visto da 1 milione e 717mila spettatori, con il 6,6% di share.
L’informazione Rai si conferma leader negli ascolti: il Tg1 delle 20 è stato visto da 5 milioni e 847mila spettatori, pari al 24%, mentre l’edizione delle 13 del Tg2 ha ottenuto 2 milioni e 132mila spettatori, con il 15,1% di share e quella delle 19 del Tg3 l’11,3% di share e 2 milioni e 167 mila spettatori, saliti a 2 milioni e 578 mila (11,8% di share) per le edizioni regionali curate dalla TGR. Sono stati 871mila, con il 3,2% di share, infine, i telespettatori che hanno apprezzato il primo appuntamento con Tg2 Post, l’approfondimento in onda dopo l’edizione delle 20.30.
Complessivamente, le reti Rai si sono aggiudicate la prima serata con il 44,3% di share e 11 milioni e 916mila spettatori, la seconda serata con 5 milioni e 949mila spettatori e uno share del 48,7% e l’intera giornata con 4 milioni e 358mila spettatori di media e uno share del 40,8%.

Tag:, , , ,