Myrta Merlino a “Pomeriggio 5” con la caffettiera in mano: “Si è dursizzata”

Myrta Merlino fa un’apparizione con una caffettiera in mano durante Pomeriggio 5 per presentare un servizio sul caffè. Tuttavia, il pubblico reagisce immediatamente con ironia, commentando sui social che si è “dursizzata“. La situazione genera polemiche, poiché per lungo tempo le tazzine e il famoso ‘caffeuccio‘ sono stati simboli distintivi della trasmissione di Barbara D’Urso.

La Merlino tiene la moka tra le mani e dice: “A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco. Lo scrive Erri De Luca ed è vero. Perché per noi italiani, e per noi napoletani non ne parliamo, il caffè è tutto: è mito, è poesia, è un gesto d’amore. Eppure il Gambero Rosso dice che il caffè italiano non è più il migliore del mondo. Il caffè italiano è sciatto, è amaro”. Lancia il servizio. I telespettatori non possono passarci sopra. E così il popolo del web diventa sarcastico e feroce.

Per molti in nome dello share, di molto inferiore a quello della concorrente La Vita in diretta su Rai 1, Myrta sta diventando sempre più simile a Carmelita nella sua conduzione, si sta, appunto “dursizzando”. “Più lei copia la d’Urso, più i telespettatori scappano”, scrivono. “Con la caffettiera ha completato la trasformazione in BdU”, sottolinea un altro. C’è chi la critica ferocemente per aver deciso di parlare di caffè e tuona: “Sono altre le questioni importanti”. La 54enne dopo la puntata posta anche un video su X in cui, seduta al tavolino, beve proprio la famosissima bevanda: desidera constatare se sia veramente amara. Impossibile, però, non legare il tutto all’immagine di Barbara.

La d’Urso aveva fatto del “caffeuccio” un suo slogan. A Verissimo, nel 2022, a proposito della parola entrata nell’uso comune anche grazie a lei, aveva detto: “Caffeuccio è nato per gioco, colpa della mia amica Angelica. Mi dice sempre quando ci vediamo se ci prendiamo un caffeuccio, mi è piaciuta come parola e così l’ho usata”. Magari ora vedendo chi l’ha sostituita nel programma ‘imitarla’ sorriderà un po’ sotto i baffi, quelli che qualche volta lascia proprio il caffè dopo averlo gustato…

Torna in alto