George Clooney ha donato 1 milione di dollari ai suoi 14 amici più stretti

George Clooney si racconta in una lunga intervista a GQ. Il divo di Hollywood ripercorre la sua carriera ricordando i momenti duri degli esordi e spiega che, a distanza di anni, ha deciso di ricompensare i suoi 14 amici più stretti con 1 milione di dollari ciascuno: “Mi hanno aiutato quando ero al verde”. L’attore avrebbe trasportato “enormi bancali di soldi” in un furgone in affitto e li avrebbe donati al suo gruppo di amici, mostrando loro una mappa di tutti i luoghi in cui è stato grazie al loro aiuto: “Ho pensato, senza di loro oggi non avrei tutto questo”.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è George-Clooney.jpg

Oggi è un divo di Hollywood con una lunga carriera di successo alle spalle, ma non è sempre stato così. George Clooney si racconta in una lunga intervista alla rivista americana GQ, tornando a parlare di un episodio che ha destato non poco scalpore. Agli esordi della sua carriera da attore, Clooney si è spesso ritrovato al verde, ma ha potuto contare sul supporto di una cerchia di amici, i più cari, che a distanza di anni ha deciso di ricompensare con un

Regalo non indifferente. La star del cinema ha donato a ciascuno dei 14 amici una valigetta contenente 1 milione di dollari: “Mi hanno aiutato quando ero al verde”.

Il primo a raccontarlo è stato qualche anno fa il marito di Cindy Crawford Rande Gerbe, amico stretto e socio in affari di Cloneey. Oggi l’attore conferma e racconta come sono andate le cose quella volta, nel 2013, quando decise di regalare 14 milioni di dollari ai suoi amici più cari. Li ha definiti “The Boys”, “i ragazzi”, ma non è chiaro a chi si riferisca di preciso. Stando al The Sun, nella cerchia di amici dell’attore potrebbero esserci, oltre a Rande Gerbe, l’ex attore Tommy Hinkley, l’attore Grant Heslov e la star di Curb Your Enthusiasm Richard Kind. “Ho dormito sui loro divani quando ero al verde. Mi hanno prestato dei soldi quando ero al verde. Mi hanno aiutato quando avevo bisogno di aiuto nel corso degli anni. E io li ho aiutati nel corso degli anni. Siamo tutti buoni amici”, ha spiegato a GQ. “Ho pensato, sai, senza di loro non avrei niente di tutto questo. E siamo tutti molto vicini, e ho solo pensato che fondamentalmente se vengo investito da un autobus, sono tutti nel testamento”.

Era il settembre del 2013 e Clooney ha invitato gli amici a casa sua spiegando che c’era ad attenderli una sorpresa. A quanto pare l’attore andò in un luogo ‘segreto’ di Los Angeles e ne uscì con “enormi bancali di soldi”, come riporta il The Sun. Affittò un furgone con la scritta “Fiorista” per trasportare i 14 milioni di dollari e portarli a casa: “1 milione di dollari non è poi così tanto in termini di peso”. Poi avrebbe mostrato ai suoi amici una mappa che segnava tutti i luoghi in cui era stato grazie al loro aiuto e gli avrebbe offerto un regalo da 1 milione di dollari ciascuno in contanti. Rende Gerbe in un primo momento avrebbe rifiutato di ricevere i soldi, ma Clooney avrebbe detto: “Se Rende non prende il milione, non lo prenderà nessuno”. E così alla fine Gerbe avrebbe accettato scegliendo di donare la cifra in beneficienza.

Giulia Turco, Cinema.fanpage.it

Tag:, , , , , , , ,