Libro possibile, arriva Ronn Moss in un simposio sulla banca locale

(di Tiziano Rapanà) Ho capito! Adesso si deve scalare la nuova montagna del gusto comune, sentire à la page. E io vorrei tanto addentrarmi nel territorio della spiritualità (non mi riesce mai, sono un efferato procrastinatore). Non riesco a tenere conto dei nuovi campi da tennis costruiti per gli aggiornamenti del pensiero, rinnovi a tempo, in attesa dell’ennesima obsolescenza programmata. Adesso è il tempo del digiuno intermittente, perché vogliamo far sorridere i monaci zen della Cina più rurale. Loro mangiano due volte: alle 6 e alle 11 del mattino. La sera si continua a meditare, eppoi nanna. La cena è riservata ai malati: debbono mangiare per rimettersi in forza. Ma voi non ci sentite, così intenti a perdere peso nella maniera più immediata possibile. Anch’io sono a dieta ma non mi lagno e non cerco l’impossibile, semmai il ponderato. Perché correte nella corsa a perdere peso? Un altro amore? Ancora volete inciampare nell’illusione estiva per dare retta all’ologramma, che avete indicato con tanto impegno? Proseguite il cammino, sbocceranno le rose e profumeranno anche per voi. Ma il vostro ottimismo è la pena di tanti. Per una volta, date retta al mio ottimismo: oggi, domani e dopodomani… il consueto che avanza. E accettatelo, onoratelo, altrimenti galleggiate nell’infelicità che avete creato. Ma non c’è verso, la storia è sempre quella. La banalità affligge ogni ipotesi sensata di futuro. Qualcuno dovrebbe dire: “L’imbarazzo è generale”. Invece è sempre personale. Tutto mio, perché spero in un altrove fatto di evidenze. Affinché uno dica, con la forza della serenità: “Così è”. Volete fare qualcosa di bello? Sabato andate, se potete, a Vieste. La nuova edizione del Libro possibile porterà un simposio, che farà felice gli estimatori di Beautiful. Ronn Moss, l’ex Ridge, presenzierà in un incontro legato al Risparmio e pensiero positivo: le nuove sfide della banca locale. Con lui, interverrà Monica Setta che sta vivendo un bel momento professionale (il successo di Storie di donne al bivio è naturalmente fosforescente). Il presidente della BCC di San Marzano, Emanuele di Palma, introdurrà l’incontro. La conduzione è affidata nelle mani sicure di Enzo Magistà, il super direttore del Tg Norba (e peraltro fu proprio Telenorba ad ospitare la parodia più riuscita di un telegiornale: lo straordinario Tele Normale di Gianni Ciardo, calderone di idee riuscite e innovative con un omaggio affettuoso ad Achille Campanile). Ronn Moss è perdutamente innamorato della Puglia, possiede una masseria dalle parti di Fasano. Ogni occasione è buona per tessere un tappeto di lodi per questa zona. Il suo meritevole amore è figlio di un affetto sincero e la Puglia, grossomodo, ricambia. Il furore delle cose non lo trovi sempre a casa e non tutti i luoghi ti rendono forestiero. 

tiziano.rp@gmail.com

Torna in alto