LA SAGA DELLE CASTRONERIE TV

massimo-cacciari-Un aspetto spaventoso, nella routine della comunicazione, e lo sciocchezzaio che ascoltiamo in estenuanti programmi televisivi, dove qualsiasi ospite, presumibilmente solo per farsi vedere, spara a raffica idiozie di ogni genere. O anche banalità superficiali. Ad esempio: giovedì notte Cacciari, che è Cacciari, ovvero un mio idolo per l’acume che mostra nelle analisi politiche, su Raitre diceva sgomento: «Come è possibile che un camion provochi decine di vittime?». Come si è visto, è possibile: un tir di 15 metri, blindato e perciò non affrontabile, a velocità sostenuta, puntando dritto sulla folla, avrebbe potuto provocare anche un maggior numero di vittime.

Cesare Lanza, Italia Oggi

Tag:,