Rock in Roma annullato per Covid: salta anche il concerto di Vasco al Circo Massimo

Si attendeva solo l’ufficialità, e ora è arrivata. L’edizione 2020 di Rock in Roma, il festival previsto dal 13 giugno al 31 luglio in varie location della Capitale, è stato annullato a causa dell’emergenza Covid-19, anche alla luce di quanto previsto dal dpcm del governo.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è vasco-rossi.jpg

Fra i concerti più attesi che erano previsti e che non si terranno, la doppia data di Vasco Rossi il 19 e il 20 giugno al Circo Massimo e quello di Kendrick Lamar, il 7 luglio all’Ippodromo delle Capannelle. «Sarà un’estate senza Rock in Roma», si legge in una nota degli organizzatori dell’evento, «La salute e la sicurezza del nostro pubblico, degli artisti, delle crew e di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione del Festival sono la nostra priorità. Appuntamento al 2021. Vi ringraziamo per la pazienza dimostrata durante questo periodo non semplice.

Fino all’ultimo abbiamo sperato di non dovervi dare questa notizia ma, a causa della persistente situazione di emergenza legata al Covid-19, non abbiamo alternative: Rock in Roma 2020 non ci sarà. La salute e la sicurezza del nostro pubblico, degli artisti, delle crew e di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione del Festival sono la nostra priorità. Diamo appuntamento al 2021».

I biglietti già acquistati rimarranno validi per i rispettivi concerti del 2021, si legge sulla pagina Instagram di Vasco Rossi. Chi desiderasse, in ogni caso, avere il rimborso, avrà la facoltà di richiedere un “voucher” di pari valore a quello indicato sul biglietto precedentemente acquistato e comprensivo, dunque, del diritto di prevendita entro il 15 giugno 2020. Per maggiori informazioni, si può visitare la pagina della biglietteria in cui si è acquistato.

leggo.it

Tag:, , , ,