Michelle e Aurora partono bene ma “Vuoi Scommettere?” è un successo a metà

Parte bene “Vuoi Scommettere?”, il primo programma condotto da Michelle Hunziker con un’inviata speciale, la figlia Aurora Ramazzotti

Lo show raccoglie 4.091.000 telespettatori pari al 23,2% di share. Il competitor di RaiUno “La mafia uccide solo d’estate 2” conquista 3.477.000 spettatori per il 15,9%. Nonostante il debutto positivo però la prova del nove sarà la seconda puntata. Poca la concorrenza e molte le criticità della prima. Il programma non aveva un ritmo spedito nonostante il montaggio (tanto che per svegliare il pubblico non è stata tagliata la semicaduta della Hunziker); lo studio enorme sembrava spoglio, quasi una Cattedrale nel deserto; le prove poco originali (ha vinto il premio di 10.000 euro, il concorrente che ha mangiato in verticale, nda) e le penitenze da scuola elementare.

La Hunziker è in rodaggio: le manca autorevolezza, mentre la “raccomandata di lusso” Aurora è apparsa spigliata. Proprio “apparsa” perché è stata relegata a tre comparsate: inizio, in mezzo e alla fine. A far impennare l’Auditel è stato il solito parterre de roi: Maria De Filippi (ovviamente ha soverchiato Michelle) e Silvia Toffanin, le conduttrici che non vanno mai ospiti nelle altre trasmissioni. Antonino Cannavacciuolo sempre più a suo agio nei varietà, Ricky Tognazzi, Nek, Alberto Tomba e perfino Silvio Berlusconi. “Scommettiamo che?” era quasi condannato a vincere la prima serata.

Giada Oricchio, il Tempo

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,