Barra delle Notizie

Elisa torna al futuro, Kanye West al passato

Dopo il secondo posto a Sanremo arriva il nuovo lavoro della star italiana, mentre il rapper racconta la madre e il divorzio da Kim Kardashian in Donda 2. Ecco i dischi da ascoltare questa settimana

Back To The Future/Ritorno al futurodi Elisa

A due settimane dal Festival di Sanremo dove si è classificata al secondo posto con la dolcissima ballata O forse sei tu che le è valsa anche il premio Bigazzi per la migliore composizione, Elisa pubblica il suo nuovo disco. Due anni di lavoro in studio, tante collaborazioni, la gioia di poter tornare a cantare in inglese, la voglia di continuare a farlo in italiano. Back To The Future/Ritorno al futuro è il doppio album in uscita il 18 febbraio con il quale è possibile tornare alle origini, ma nello stesso tempo proiettarsi nel futuro, collaborando con i nomi più forti della scena musicale del momento. Da Jovanotti a Mace, da Shablo a Elodie, e ancora GiorgiaDRDVenerusMichelangeloDon JoeRoshelleAndrea RigonatStevie AielloSixpmMarz & Zef, Elisa si rimette in gioco cambiando, ma rimanendo se stessa, concentrandosi su quello che conta davvero e lasciando andare il superfluo. Con un’anteprima dell’album a sorpresa, nel brano Quello che manca, cantato con Rkomi, Elisa invita a scoprire la sua nuova musica, confermando la stima artistica con l’ex rapper che già con lei aveva cantato Blu. Venticinque brani, la voglia di tornare a raccontarsi, guardandosi dentro. 

Donda 2 di Kanye West

Arriva invece dall’America uno dei dischi più attesi del momento. Il 22 febbraio esce infatti Donda 2, il seguito del primo capitolo omonimo del rapper Kanye West, che ora si fa chiamare YeProdotto dal rapper Future, viene accompagnato dall’immagine iconica della sua casa di infanzia di Chicago, avvolta tra le fiamme. Anticipato dal singolo Eazy, interpretato insieme al rapper TheGame e dedicato al divorzio da Kim Kardashian, raccontando quello che ha siginficato per lui, anche come genitore, West pubblica il suo undicesimo album proseguendo il discorso iniziato in Donda, per andare ancora più a fondo nella sperimentazione, tenendo al centro il racconto della sua vita e continuando a mettersi a nudo. Se nel primo capitolo grande era l’analisi della situazione mentale e spirituale del rapper, anche in questo secondo disco rimane importante la figura della madre (Donda, scomparsa prematuramente a 58 anni), importantissima per la sua crescita personale e artistica, ma probabile sarà la presenza di molte parole dedicate alla famiglia e al desiderio di vederla riunita (come lascia a intendere sul suo profilo Instagram). Tra gli artisti presenti nell’album c’è anche Marilyn Manson.  

vaityfair.it

Tag:, , , , ,