Demi Lovato, la rivelazione choc: «Dopo l’overdose ho avuto tre ictus e un infarto»

La cantante svela per la prima volta i dettagli dell’overdose che la portò sull’orlo della morte («i medici mi avevano dato cinque minuti di vita»), e di cui ancora oggi subisce le conseguenze: «Mi è rimasta una lesione cerebrale, ho punti ciechi nella mia vista»

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è demi-lovato-e1613648051133.jpg

L’overdose di droga del 24 luglio 2018 provocò a Demi Lovato «tre ictus e un infarto» lasciandola con limitazioni fisiche i cui effetti non sono svaniti ancora oggi. La cantante e attrice statunitense, 28 anni, rivela pubblicamente per la prima volta i dettagli sull’incidente che stava per ucciderla in Demi Lovato: Dancing With the Devil, una docuserie in quattro puntate che debutterà il 23 marzo su YouTube Originals. Nel trailer l’ex stellina Disney racconta che i medici dissero alla sua famiglia: «Ha tra i 5 e 10 minuti di vita».

Di quell’overdose Demi paga ancora le conseguenze: «Mi è rimasta una lesione cerebrale, e ancora oggi ne affronto gli effetti», ha raccontato all’agenzia Ap. «Non guido la macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere, era tutto sfocato». La pop star è convinta che le ripercussioni dell’overdose siano «ancora lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi ricadere nel buio».

Demi Lovato, finita in rehab per la prima volta a 18 anni, non ha mai fatto mistero delle sue battaglie contro la dipendenza da alcol e droghe. Il 16 marzo 2018 aveva festeggiato sei anni di «pulizia» ma poi a giugno aveva pubblicato una nuova canzone, Sober, in cui ammetteva una ricaduta nell’alcolismo: «Mi dispiace di essere di nuovo qui/ prometto che chiederò aiuto/ Non era mia intenzione/ Mi dispiace per me stessa». Il 24 luglio fu ricoverata incosciente in ospedale per un’overdose di cocaina.

I medici l’hanno salvata, e dopo tre mesi in un rehab in California la cantante ha cominciato una vita nuova. All’inizio sembrava che fosse anche merito della storia d’amore con lo stilista Henri Alexander Levy, iniziata nel novembre 2018. A marzo 2019, invece, Demi ha lasciato Henri – che ha problemi simili ai suoi – proprio per <<non riprendere la cattiva strada>>  (i due si erano conosciuti, anni fa, in una clinica di disintossicazione). Poi nella vita dell’ex stellina Disney è arrivato l’attore Max Ehrich: i due si sono detti addio lo scorso ottobre, giusto tre mesi dopo l’annuncio delle nozze.

Demi nella vita sentimentale non ha ancora trovato la stabilità. Però sembra riuscire nell’impresa più grande: tenere a bada i suoi demoni. Tanto che ha potuto rilanciare la sua carriera. L’anno scorso l’abbiamo rivista ai Grammy Awards, poi ha cantato l’inno nazionale al Super Bowl 2020 e il mese scorso è stata protagonista di uno speciale televisivo per l’inaugurazione del presidente Joe Biden.


Roberta Mercuri, Vanityfair.it

Tag:, , , , , , , , , , , ,