Bonomolo: “Al David più spazio all’animazione”

Sicilia, periodo fascista. Un artista di ombre cinesi viene confinato su un’isola in cui sorge un faro per aver deriso Mussolini durante uno spettacolo. Un evento fortuito lo riscatterà dalla solitudine e dalla prigionia attraverso la sua arte. Ideato, scritto e diretto da Nico Bonomolo, prodotto dall’autore stesso con Andrea Occhipinti per Lucky Red, Confino ha ottenuto riconoscimenti in prestigiosi festival d’animazione internazionali arrivando ad essere l’unico corto animato italiano ad ottenere la qualificazione per le selezioni agli Oscar 2018. E’ stato inoltre candidato al David Di Donatello per il miglior cortometraggio. “Mi rallegra il numero altissimo di partecipanti ai David – dice Bonomolo – anche perché credo che l’animazione ancora non giochi ad armi pari con il cinema dal vero. A questo proposito mi piacerebbe che l’Accademia istituisse un apposito premio per i cortometraggi d’animazione, così come succede per gli Oscar, i Goya o i Cesar. La presenza di Gatta Cenerentola tra le nomination al miglior film è la prova che per l’animazione, anche in Italia, qualcosa sta cambiando”. La distribuzione italiana di Confino è Lucky Red, mentre le vendite estere sono affidate a True Colours.

Cinecittànews

Tag:, , , , , , , , ,