Grande Fratello Vip, Rosalinda Cannavò sotto shock: “Terrorismo psicologico”

Nelle ultime ore Rosalinda Cannavò è tornata al centro dell’attenzione mediatica per le confessioni hot sul conto di Dayane Mello. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip ha imparato a difendersi sui social, denunciando episodi di violenza verbale e commenti che inneggiano al body shaming. Ora, tuttavia, l’attrice siciliana ha deciso di darci un taglio e provare a spiegare agli haters cosa si prova a diventare un bersaglio ambulante.

Rosalinda Cannavò si scaglia contro gli Haters

Nella casa del Grande Fratello VipRosalinda Cannavò ha parlato della sua lotta contro un disturbo alimentare che avrebbe potuto costarle la vita. L’attrice siciliana è sempre molto attenta al tema del body shaming, e incita le ragazze a non emulare i modelli di bellezza stereotipati e accettare il proprio corpo. Nonostante le buone intenzioni, Rosalinda è spesso oggetto delle durissime critiche degli haters, che commentano negativamente la sua vita e, talvolta, anche il suo aspetto fisico.

La Cannavò, dopo aver incassato la frecciatina di Dayane Mello, ha deciso di intervenire in modo più duro contro i leoni da tastiera. Ospite della rubrica di Fab! C’è posta per l’hater, ha raccontato la natura degli insulti che riceve quasi quotidianamente. “Fate terrorismo psicologico. Per me questo è bodyshaming a tutti gli effetti. Da donna mi vergogno a leggere certi commenti. Spero sia servito a far capire a chi si nasconde dietro dei profili falsi quanto sia triste scrivere ‘cattiverie gratuite”, ha concluso la Cannavò.

Fortunatamente, sul profilo social della siciliana intervengono anche tanti sostenitori, che augurano all’ex gieffina Andrea Zenga una bellissima e duratura storia d’amore. Proprio in questi giorni, Rosalinda e Andrea sono volati in Sicilia per le presentazioni ufficiali e per gustare il clima locale, prima di tornare ognuno ai propri impegni lavorativi.

(Coming Soon – Irene Sangermano)

Tag:body shaming, grande fratello vip, haters, rosalinda cannavò, social

Exit mobile version