Giorgio Zito Bennato si è spento a Napoli all’età di 74 anni

Il musicista Giorgio Zito Bennato, fratello minore dei cantautori Edoardo ed Eugenio Bennato, è morto improvvisamente nella sua casa di Napoli all’età di 74 anni.

La notizia è stata comunicata da Eugenio attraverso un post su Facebook, nel quale lo ha ricordato come “il più piccolo di noi tre, il più saggio di noi tre“. I tre fratelli avevano esordito insieme da giovani, suonando in trio. Giorgio, oltre a suonare il banjo e le percussioni, era anche un tecnico del suono e aveva collaborato con Edoardo per l’album “La Torre di babele”.

Fondatore del gruppo rock Diesel, aveva adottato il cognome della madre per la sua carriera artistica. Nel 1980, ha partecipato al Festival di Sanremo con la canzone “Ma vai, vai”. Con i fratelli, ha creato le Edizioni Musicali 55 e successivamente la Cheyenne records. Nel 2017, i tre fratelli hanno cantato insieme il brano “Domani”. La notizia della sua morte ha suscitato cordoglio, con il regista Giorgio Verdelli tra i primi a esprimere le condoglianze alla famiglia.

Torna in alto