A Paola Cortellesi il riconoscimento la “Lupa Capitolina”

Attiva nel mondo televisivo e teatrale dagli anni novanta e in quello cinematografico a partire dai primi anni 2000, questa personalità ha ottenuto notevoli successi e riconoscimenti nella sua carriera. Tra i premi più prestigiosi figurano il David di Donatello come migliore attrice protagonista per il film “Nessuno mi può giudicare” (2011), quattro Nastri d’argento, incluso il Premio Nino Manfredi, un Globo d’oro, tre Premi Flaiano e tre Ciak d’oro. Nel campo teatrale, ha ricevuto anche il prestigioso Premio E.T.I. Gli Olimpici del Teatro.

Oltre alla sua brillante carriera di attrice, questa figura poliedrica ha contribuito alla scrittura delle sceneggiature di alcuni dei film in cui ha recitato. Ha poi fatto il suo debutto come regista con il film “C’è ancora domani” (2023), ottenendo tre riconoscimenti alla Festa del Cinema di Roma e il Nastro d’argento come film dell’anno. Quest’opera ha anche ricevuto il prestigioso Biglietto d’oro, diventando il nono film con il maggior incasso nella storia cinematografica italiana.

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha consegnato la Lupa Capitolina all’attrice e regista Paola Cortellesi, autrice del film rivelazione e campione d’incassi della stagione del 2023 ‘C’è ancora domani’. “Sono particolarmente onorata – ha aggiunto la Cortellesi – perché sono romana, questa è la mia città, questa è la mia casa”.

Torna in alto