Straziante appello dei bimbi malati di cancro all’ospedale di Pavia: “Donateci la tv”

Aurora, bimba di 9 anni che lotta contro il cancro nel reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia, lo scorso 11 novembre ha lanciato un appello sulla pagina Facebook del Cral San Matteo: “Ho un desiderio per tutti i bambini ricoverati: servirebbero 16 televisioni per tutte le stanze da posizionare al muro”. In poche ore in migliaia hanno visualizzato e condiviso le sue parole, inviando anche i primi bonifici.

Un appello lanciato su Facebook e diventato virale. E che, oltre alle migliaia di condivisioni e di “mi piace”, ha consentito di raccogliere anche migliaia di euro. È quello lanciato da Aurora a nome di tutti i piccoli pazienti che, come lei, lottano contro il cancro nel reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia. Lo scorso 11 novembre, attraverso la pagina del Cral San Matteo curata da Pietro Castellese, Aurora ha inoltrato il suo particolare appello: “Ciao a tutti voi, sono Aurora, ho parlato con Pietro, ho espresso un desiderio per tutti i bambini ricoverati – aveva scritto la piccola, di appena 9 anni, ricoverata dallo scorso febbraio nel reparto diretto dal professor Marco Zecca – Servirebbero 16 televisioni per tutte le stanze da posizionare al muro. Cercavamo un benefattore che le porti qui e una grande festa faremo. Il capitano della squadra sono io ovviamente, Aurora. Grazie di cuore, buona giornata a tutti voi”.

In poche ore migliaia di visualizzazioni e di risposte

I risultati non si sono fatti attendere: “L’11 novembre scorso abbiamo pubblicato un post in cui chiedevamo un piccolo aiuto per comprare 16 Televisori – ha scritto Castellese, sempre su Facebook – Grazie ad Amici e a professionisti della Comunicazione il post è diventato virale ed è stato visualizzato da oltre 70.000 persone. Stiamo ricevendo i primi bonifici e molti di voi arrivano direttamente allo Spaccio Cral del San Matteo per portarci il loro contributo. Riusciremo sicuramente a comprare i 16 televisori in pochi giorni… e organizzeremo una grande Festa nel reparto”. Chi volesse dare una mano può ancora farlo, inviando il proprio contributo tramite bonifico con la causale “Una Tv per i Bambini del Reparto Pediatria” al seguente Iban: IT27 Z056 9611 3000 0002 0038 X87.

L’ultima richiesta: l’invito allo chef Antonino Cannavacciuolo

Adesso, dopo i televisori, resta però un altro piccolo grande desiderio da esaudire per fare felici Aurora e gli altri bambini che lottano contro il cancro: “Abbiamo ancora un piccolo desiderio – spiega Pietro Castellese – avere con noi anche per pochi minuti nel reparto a consegnare i TV lo Chef Antonino Cannavacciuolo per accontentare Aurora, Nicolas e gli altri piccoli Fans. Sicuramente qualcuno di voi conosce qualcuno del suo staff”. Chissà che i social network non possano aiutare anche in questo caso.

Francesco Loiacono, Fanpage.it

Tag:“Una Tv per i Bambini del Reparto Pediatria, Antonino Cannavacciuolo, appello, Aurora, bambini ricoverati, facebook, marco zecca, mi piace, novembre, oncoematologia pediatrica, pavia, pietro castellese, policlinico san matteo, risultati, televisori

Exit mobile version