Stasera Rai3 proporrà un nuovo appuntamento con “PresaDiretta”

Con l’inchiesta La battaglia della salute, in onda su Rai 3  alle 21.45, la terza puntata di PresaDiretta mette al centro del racconto il Servizio Sanitario Nazionale, gratuito e universale, che il mondo ci invidia, la più grande conquista del nostro Paese negli ultimi 40 anni. Eppure la Sanità pubblica vive e sopporta da anni tagli, blocchi del turnover, dissesti e piani di rientro. Per non parlare degli episodi di corruzione, pubblica e privata. E quindi, il Servizio Sanitario Nazionale è al collasso? Proveremo a dimostrare il contrario.
Un viaggio tra le contraddizioni della Sanità pubblica, tra eccellenze e difficoltà.

L’Italia spende in Sanità meno di Francia, Germania, Olanda, UK, Svizzera, sia in rapporto al PIL che pro capite. La spesa destinata alla salute dei cittadini non è una voce del Bilancio pubblico fuori controllo, come certificato anche dalla Corte dei Conti. Eppure in 10 anni, alla sanità pubblica sono stati tagliati 37 miliardi.

Un viaggio sorprendente tra alcune delle eccellenze della Sanità pubblica. Il Sant’Anna di Torino considerato il miglior reparto maternità d’Italia, il Cnao di Pavia dove curano tumori altrove non trattabili con fasci di protoni, il centro trapianti di Bergamo, il Pronto Soccorso del Niguarda, per provare a smontare la narrazione diffusa che il SSN sia alla canna del gas.

A PresaDiretta gli esempi di razionalizzazione, i risultati della buona organizzazione nella Sanità e le storie di best practice. Come quelle degli Ospedali di Pisa, dove non ci sono liste d’attesa e l’appuntamento viene garantito entro 3 giorni. A Reggio Emilia invece di chiudere gli ospedali più piccoli li hanno specializzati. A Forlì sono tra i più bravi in Italia nelle diagnosi precoci dei tumori al colon.

Non solo. Le telecamere di PresaDiretta hanno documentato anche le debolezze del Servizio Sanitario Nazionale. Sono andate in Calabria, dove la sanità pubblica è commissariata ormai da 10 anni.

Nello studio di PresaDiretta tra gli ospiti di Riccardo Iacona, il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, con il quale prosegue il racconto sulla sanità calabrese a pochi giorni dallo scioglimento per infiltrazioni mafiose dell’Azienda Sanitaria provinciale di Catanzaro.
E poi gli altri ospiti in studio: gli specializzandi e i giovani medici precari delle associazioni FederSpecializzandi e Chi si cura di te? e gli infermieri della sanità pubblica.

Infine l’appuntamento con “Futuro Presente” con le inchieste dedicate al mondo che ci aspetta. Con Attaccati alla bottiglia, PresaDiretta affronta l’impatto ambientale della bottiglietta di plastica. Tra cattivi esempi e modelli virtuosi, noi italiani siamo i secondi consumatori al mondo di acqua in bottiglia. Perché?

Le due inchieste di oggi, sono un racconto di Riccardo Iacona con Danilo Procaccianti, Antonella Bottini, Irene Sicurella, Raffaele Manco, Marcello Brecciaroli, Luigi Mastropaolo.

Tag:, , , , , ,