La musica torna in piazza Duomo con De Gregori, Annalisa e i Jethro Tull

Riparte il 30 luglio il Trento Summer Festival con De Gregori e la sua band: posti solo a sedere. Sono mille e vanno prenotati (e la prevendita parte il 16 giugno)

Saranno il “principe” e la storia del Rock fatta band dal 1968 a dare il bentornato al Trento Summer Festival, nato da un’idea di Roland Barbacovi ed Alessandro Raffaelli, che ritornerà a riempire  – al 50 per cento della sua capacità – piazza Duomo.
E lo farà il 30 luglio, con Francesco De Gregori; il 31 luglio con Annalisa e domenica 1° agosto con i Jethro Tull. La presentazione questa mattina, 15 giugno, nel salone di rappresentanza di palazzo Geremia, “padrona di casa” l’assessora alla cultura Elisabetta Bozzarelli, l’assessore provinciale al turismo Roberto Failoni. Ed i due ideatori Barbacovi e Raffaelli, per la regia di Lorenzo Andreatta.

L’entusiasmo, la voglia di ripartire – in sicurezza, sia ben chiaro ma con tutti i crismi dell’ufficialità – hanno fatto sì che Showtime Agency e Radio Italia anni ’60 arrivassero a riproporre questa rassegna: ma tutto ciò, è stato ribadito più volte, non sarebbe mai stato possibile senza la sinergia tra diversi enti e sponsor.

Così l’agenzia meranese Showtime e Radio Italia anni ’60 hanno ringraziato più volte l’assessorato al turismo della Provincia, il Comune di Trento, l’Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi, Trentino Marketing, Itas Mutua che festeggia alla grande i primi 200 anni di vita ed il Centro servizi culturali Santa Chiara.

Grazie alla compartecipazione di questi partner, Trento potrà dunque riavere un evento di primo piano con tre grandi concerti questa volta tutti nel salotto buono della città, piazza Duomo, in grado di rafforzare la vocazione turistico ricettiva della città e di offrire un importante momento di aggregazione per i residenti e per gli ospiti e turisti che anche grazie al Trento Summer Festival 2021 frequenteranno in quei giorni Trento ed il Trentino.

Gli ultimi grandi concerti svoltosi a Trento sono stati nel 2017 quello di Fiorella Mannoia e nel 2018, quello del compianto maestro Ezio Bosso.

La prevendita biglietti inizia domani mattina, 16 giugno, alle 10.

Si può effettuare a Trento, a Radio Dolomiti all’Apt ed a Promoevent. In provincia di Bolzano in tutte le librerie Athesia, sui internet: www.ticktetone.it Info: 0473 270256; mail: info@showtiume-ticket.com; www.showtime-ticvket.com; www.facebook.com/Showtime.Agency; www.intagram.com/showtime.agency.

I posti, tutti solo a sedere, saranno 1.000 esattamente la metà della capienza concessa nella piazza; i biglietti saranno nominali e si potrà assistere ai concerti solamente seduti.

I prezzi per i concerti di De Gregori e dei Jethro Tull variano dai 40, 50 e 60 euro; quello di Annalisa, più adatto alle famiglie, varieranno dai 20 ai 25 euro.

Francesco De Gregori quest’estate torna live all’aperto con il tour “De Gregori & Band Live. The Greatest Hits”; proporrà quindi le canzoni più famose e significative del suo repertorio.

La band che accompagnerà “il principe” sul palco è composta da Guido Guglielminetti, basso e contrabbasso; Carlo Gaudiello, tastiere; Paolo Giovenchi, chitarre; Alessandro Valle, pedal steel guitar e mandolino; Primiano Di Biase, Hammond e Simone Talone alle percussioni.

Annalisa ha intitolato il suo nuovo tour estivo “Nuda10 Open Air” e partirà il 24 giugno prossimo dalle location tipiche dell’estate italiana. Sul palco, oltre ai suoi successi, Annalisa presenterà per la prima volta le canzoni di “Nuda10” la nuova versione dell’album “Nuda” certificato oro, uscito dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con l’aggiunta di 6 nuovi brani, tra inediti e rivisitazioni, entrato direttamente ai vertici della classifica ufficiale Fimi/Gfk. Con 7 album, 11 dischi di platino, 12 dischi d’oro, 500 milioni di visualizzazioni dei video, film, trasmissioni tv, la carriera di Annalisa è costellata di successi tanto da affermarsi come una delle più importanti cantautrici del panorama musicale italiano.

Ed infine ma non ultimi, i componenti della Band prog più amata di sempre, i Jethro Tull che tornano sul palco dopo 17 mesi di assenza, felici di poter tornare in Italia. Apparsi per la prima volta con questo nome nel 1968 al Marquee Club di Londra, riuscirono a creare immediatamente un grande seguito suonando su e giù per tutta l’Inghilterra. Il vero successo, a sorpresa, arrivò al Sunbury Jazz ed al Blues Festival dell’estate ‘68.

I Jethro Tull registrarono e pubblicarono il loro primo album “This Was” con la formazione originale: Anderson, Cornick, Bunker ed Abrahams. Dopo la sostituzione di quest’ultimo con Martin Barre, circa altri 30 musicisti si sono avvicendarti nelle fila dei Jethro Tull, marchio che sopravvive ancora oggi. Ian Anderson si esibisce con la band in genere per circa un centinaio di spettacoli ogni anno in tutto il mondo.

giornaletrentino.it

Tag:, , , , , ,