Rumore Festival, al via la nuova edizione del contest dedicato a Raffaella Carrà

Queste le prime tappe dei casting annunciate: 25 febbraio Follonica, 27 febbraio Napoli, 4 marzo Piacenza, 8 marzo Sassuolo, 11 marzo Ascoli Piceno, 12 marzo Rocca di Capri Leone e 14 marzo Pontedera

Ha preso il via il “Rumore BIM Festival 2023”, la nuova edizione del contest dedicato a Raffaella Carrà, artista che più di ogni altra ha dato esempio di talento, competenza e preparazione, che seleziona e forma i nuovi protagonisti dello scenario artistico italiano. Rumore BIM Festival è organizzato da Nazzareno Nazziconi per Anteros Produzioni, con la direzione artistica di Roberto Vecchi, in collaborazione con la Fondazione Verdeblu e con il Patrocinio del Comune di Bellaria Igea Marina, la cittadina romagnola dove l’indimenticabile Raffa è felicemente cresciuta, e che ospiterà anche quest’anno le fasi finali del contest, dal 25 settembre all’1 ottobre 2023. Una manifestazione “controcorrente”, che nel suo primo anno ha fatto registrare oltre 100 tappe in tutta Italia, più di 2.500 iscritti e 700 finalisti, e che mette al primo posto formazione e confronto: non un semplice concorso per

nuovi talenti, ma un vero e proprio percorso di accompagnamento e crescita degli artisti. Questa la mission di Rumore BIM Festival, che consente di seguire masterclass tenute da professionisti delle varie discipline del mondo dello spettacolo, della formazione e della cultura, che non si limitano a “insegnare”, ma interagiscono in modo costruttivo con gli artisti cercando insieme a loro le soluzioni per migliorare. Tra questi, Samuel Peron, Enzo Paolo Turchi, Raimondo Todaro, Claudio Insegno, Giuseppe Anastasi, Jessica Morlacchi, Antonio Tortolano, Carla Finelli e Maurizio Martellini. Michele Monina è il direttore creativo del Festival.

Il Rumore BIM Festival 2023 sarà aperto ad artisti di ogni età, dai 6 anni in su, che esprimono il loro talento nelle principali discipline dello spettacolo: oltre alle sezioni di danza e ballo, arti varie, la categoria canto sarà divisa tra “Interpreti” e “Artisti”, dove per artista si intende chi, oltre cantare, scrive e compone le proprie canzoni.

La partecipazione alla prima fase dei Casting è totalmente gratuita. Coloro che supereranno le prime selezioni avranno poi l’occasione di partecipare ai prestigiosi programmi e momenti di formazione, laboratorio e sperimentazione che costituiscono il vero grande valore aggiunto della manifestazione. I finalisti scelti per ogni categoria si esibiranno alla finale di Bellaria Igea Marina, e avranno la possibilità di aggiudicarsi uno dei prestigiosi premi messi in palio dal Rumore BIM Festival: produzioni discografiche, videoclip, borse di studio curate da professionisti e coach internazionali. I partecipanti al contest dell’edizione 2023 avranno inoltre l’opportunità di essere selezionati dal manager Antonio Tortolano, in base alla categoria di appartenenza, per consentire loro la partecipazione ai casting di talent show televisivi dei quali sarà il titolare e responsabile, dal regista e sceneggiatore Claudio Insegno e dalla Produttrice Carla Finelli per la partecipazione a musical, docufilm, e altro ancora per la categoria musical e recitazione.

Queste le prime tappe dei casting annunciate: 25 febbraio Follonica (GR), 27 febbraio Napoli, 4 marzo Piacenza, 8 marzo Sassuolo (MO), 11 marzo Ascoli Piceno, 12 marzo Rocca di Capri Leone (ME), 14 marzo Pontedera (PI).


Scroll to Top