Nicki Minaj, muore investito da un pirata della strada il padre Robert Maraj

Robert Maraj, padre della rapper Nicki Minaj, è morto investito da un pirata della strada. L’autista è fuggito dalla scena e deve ancora essere identificato. Gli investigatori hanno chiesto l’aiuto di eventuali testimoni oculari per rintracciarlo. Maraj è stato ricoverato in ospedale, dove è morto. La cantante, 38 anni, deve ancora commentare pubblicamente la tragica notizia. Che arriva quattro mesi dopo l’arrivo del primo figlio di Nicki avuto dal marito Kenneth Petty. La stella del rap ha già avuto un anno difficile, dopo che suo fratello, Jelani Maraj, è stato condannato all’ergastolo nel gennaio 2020 per aver violentato un bambino di 11 anni.
Minaj ha parlato della sua relazione con suo padre in più occasioni
, postando spesso sui suoi profili social foto in cui condivideva con lui affettuosi abbracci. Nel 2010 la cantante ha raccontato alla rivista «Details» di come Maraj avesse presumibilmente abusato di sua madre, sua moglie Carol. «Beveva molto e faceva uso di droghe e diventava violento quando lo faceva. Quando ha appiccato il fuoco alla casa, stava tentando di uccidere mia madre —, raccontò nell’intervista. — È uscita prima che bruciasse del tutto. Ho sempre avuto questa cosa del potere femminile nel mio retropensiero — perché volevo che mia madre fosse più forte, e lei non poteva esserlo. Ho pensato: “Se ho successo, posso cambiare la sua vita”».

Corriere.it

Tag:, , ,