“Boicottate la Nfl e non suonate al Super Bowl”: l’appello ai Maroon 5 in difesa di Kaepernick

L’invito è dimostrare solidarietà all’ex giocatore che si rifiutava di alzarsi durante l’esecuzione dell’inno americano contro le politiche su neri e minoranze

Nell’intervallo della finale del Super Bowl che si terrà il 3 febbraio si esibiranno i Maroon 5, confermati nelle ultime ore come protagonisti dello show, ma in molti si sono mossi per cercare di impedire il loro concerto, lanciando una petizione che ha già raccolto decine di migliaia di firme. Secondo gli ideatori della petizione, il leader della band pop-rock Adam Levine dovrebbe mostrare solidarietà nei confronti dei giocatori di colore, da molti ritenuti discriminati, e non salire sul palco. «Fino a quando la Lega non cambierà la sua politica e sosterrà il diritto costituzionale dei giocatori di protestare, nessun artista dovrebbe accettare di collaborare con la NFL. Unisciti a me, chiedi ai Maroon 5 di boicottare l’Halftime Show del Super Bowl 2019», questo è il messaggio diffuso dagli ideatori della petizione.La National Football League (Nfl), la lega professionistica di football americano, nei mesi scorsi si è apertamente schierata contro il giocatore nero Colin Kaepeernick, ex quarterback dei San Francisco Fourteeners, il quale si è più volte rifiutato di alzarsi in piedi durante l’inno nazionale e di rendere omaggio a una nazione che secondo lui opprime la gente di colore e le minoranze. Successivamente Kaepernick ha cominciato a inginocchiarsi in segno di rispetto per i militari impegnati nelle varie zone di guerra. La Nfl non hanno preso le parti dell’ex quarterback, attaccato anche dal presidente statunitense Donald Trump. Nel 2017 il contratto dell’atleta è stato rescisso e da quel momento Kaepeernick non ha trovato altre offerte, arrivando a fare causa alla Nfl, accusata di volergli impedire di giocare.Il gesto di Colin Kaepernick è stato seguito anche da altri giocatori ed è stato sostenuto da artisti e musicisti. Varie fonti riportano infatti che la pop star Rihanna abbia rifiutato di partecipare al celebre Halftime Show per unirsi alla protesta dell’atleta. Secondo la rivista Billboard, anche Jay Z, Cardi B, Pink, che aveva cantato l’inno nazionale al Super bowl nel 2017, avrebbero rifiutato.

Band dalle vendite milionarie
I Maroon 5 sono un gruppo musicale, formatosi a Los Angeles nel 1994 e composto da Adam Levine, James Valentine, Matt Flynn e Jesse Carmichael. Il leader Adam Levine ha aumentato ancora di più la sua popolarità rivestendo il ruolo di giudice per The Voice Usa. La band ha venduto più di 100 milioni di singoli e 20 milioni di album, diventando uno dei gruppi musicali più di successo al mondo. I Maroon 5 dovrebbero essere accompagnati da qualche altra star della musica nello show di intervallo della finale, ma sembrerebbe che la ricerca si stia rivelando più difficile del previsto.

La finale ad Atlanta
Il Super Bowl è la finale del campionato della National Football League, la lega professionistica statunitense di football americano. Negli Stati Uniti viene considerato come l’incontro che assegna il titolo di campione del mondo di questo sport. Il Super bowl 2019 si terrà il 3 febbraio al Mercedes Benz Stadium di Atlanta e non ci sono dubbi che questa manifestazione riuscirà ancora una volta a fermare il mondo. Attualmente sono in corso i playoff Nfl, che decreteranno le due squadre che parteciperanno alla finale. In questo weekend ci saranno le Finali di Conference (le semifinali per intenderci). A scontrarsi New England Patriots-Kansas City Chiefs e Los Angeles Rams-New Orleans Saints.

lastampa.it

Tag:, , , , , , , , , , , ,