“Striscia la notizia”, Luca Abete ha subito un’aggressione

Luca Abete aggredito a Secondigliano, in provincia di Napoli. Dopo Vittorio Brumotti, un altro inviato di Striscia La Notizia vittima di un’aggressione.

Luca Abete

Dopo la vicenda che ha colpito Vittorio Brumotti al Parco Verde di Caivano, anche Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia, è rimasto vittima di un’aggressione. Queste le parole apparso in un post di Facebook: “Giornata da dimenticare da salvare c’è solo la bontà della causa che portiamo avanti ormai da anni e l’aiuto delle persone che ci hanno salvato dal linciaggio…Vedrete tutto nei prossimi giorni a Striscia!” L’aggressione a Luca Abete è avvenuta a Secondigliano, un quartiere della periferia nord di Napoli. Al momento circolano in rete dei video di Abete che lo vedono mentre parla con dei venditori ambulanti i quali sostengono in maniera animata che i temi da trattare importanti sono altri. All’improvviso Abete strattonato e preso a calci. Dopo si sentono chiaramente anche alcune minacce a lui indirizzate, mentre altri lo difendono.

Luca Abete, in servizio dal 2005 per Striscia la Notizia

Ricordiamo che Luca Abete, dopo aver lavorato come animatore esordisce in televisione nel 2001, sull’emittente avellinese Irpinia Tv, con il programma quotidiano per bambini Marameo Show, che conduce sino al 2003. Dal 2003 al 2004 conduce la trasmissione televisiva Sui Generis, in onda settimanalmente su CampaniaUno. Nel 2005 diviene inviato dalla Campania di Striscia la notizia, grazie anche al voto dei telespettatori. Tra il 2005 e il 2006 partecipa ad alcuni programmi in onda sulle reti RAI. Il 23 maggio 2017 è stato invitato dalla “Fondazione Falcone” a partecipare a Palermo all’evento di commemorazione per i 25 anni dalla morte di Giovanni Falcone.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,