Domani ci sarà a Piacenza, il ritrovo del Consorzio Piacenza Alimentare con Edoardo Raspelli e Luca Sardella

Il prossimo 16 settembre si svolgerà, nella suggestiva cornice dell’ex chiesa di Sant’Agostino di Piacenza (stradone Farnese 14) il consueto ritrovo dei soci del Consorzio Piacenza Alimentare. Il Consorzio Piacenza Alimentare nasce nel 1980 per avviare il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese piacentine del comparto agro- alimentare, interessate ad esportare i loro prodotti. Attualmente il Consorzio comprende quasi un centinaio di aziende, ambasciatrici di differenti settori merceologici: il Consorzio infatti non annovera solamente produttori delle più note eccellenze enogastronomiche del territorio come vini, salumi e formaggi, ma include anche produttori di farine, conserve di frutta e verdura, salse, condimenti, conserve di pomodoro, pasta fresca, prodotti da forno, prodotti dolciari, liquori, caffè e tanto altro.
Tutto questo nella monumentale e splendida  ex chiesa di Sant’Agostino, un imponente edificio cinquecentesco progettato da Bernardino Panizzari, più grande persino del Duomo di Piacenza.

IL NUOVO PRESIDENTE DEL CONSORZIO:EMANUELE PISARONI

L’incontro di fine estate sarà occasione di ritrovo, confronto ed approfondimento non solo per i soci ordinari ed i soci sostenitori, ma anche per le istituzioni, tutte le associazioni di categoria ed i consorzi piacentini di tutela e promozione, i quali avranno la possibilità di conoscersi e di confrontarsi anche con il nuovo presidente del Consorzio Piacenza Alimentare, Emanuele Pisaroni, insediatosi lo scorso giugno.
In questa occasione, saranno altresì presentati i progetti presenti e futuri del Consorzio per i propri Soci e per il proprio territorio, tra i quali l’importante iniziativa portata avanti dal Consorzio e finanziata dalla Camera di Commercio, DESTINAZIONE PIACENZA, che ha come obiettivo l’individuazione e la messa in atto di una strategia di sviluppo turistico del territorio di Piacenza attraverso i produttori e le loro eccellenze, incentivando il turismo enogastronomico. Conduttori d’eccezione della serata saranno Edoardo Raspelli e la giornalista parmigiana di Food, la dottoressa Sara Colonna.

Il CONSORZIO PIACENZA ALIMENTARE nasce nel 1980, quasi 40 anni fa, con un obiettivo ambizioso e difficile: portare le eccellenze agroalimentari piacentine in tutto il mondo.Ambizioso perché Piacenza ha davvero produzioni di grande qualità da offrire al mercato internazionale. E difficile perché fino a quel momento i tentativi di fare squadra si erano sempre scontrati con il carattere – diciamo così – un po’ chiuso dei piacentini.Trentanove anni dopo, anche se c’è ancora tanta strada da fare, si può dire davvero “missione compiuta”: Piacenza sta finalmente sposando le sue ricchezze storiche e paesaggistiche ad uno scrigno di prodotti di eccellenza.

LA TERRA DEL POMODORO MA ANCHE FORMAGGI VINI ORTOFRUTTA

Questa è la terra del pomodoro, l’ “oro rosso”, ma anche di formaggi prodotti dall’esperienza di caseifici famigliari, che attraversano tutta la provincia dalle sponde del Po fino all’Appennino. È la terra di celebri salumi, unica provincia ad avere la certificazione europea della DOP, Denominazione d’Origine Protetta  per  tre prodotti( coppa, pancetta e salame) ed un presidio Slow Food come la Mariola.
È terra di vini come le sue tante Doc:  il conosciutissimo Gutturnio ma anche con due  vitigni autoctoni come la Malvasia di Candia aromatica e l’Ortrugo. È terra di antiche produzioni ortofrutticole ma anche di piccole grandi aziende che producono specialità da forno artigianali.
È terra dove si producono farine e salse commercializzate in tutto il mondo, un marchio di caffè esportato in quattro continenti e perfino un celebre succo di limone . Tutto questo patrimonio è creato da imprenditori appassionati ed entusiasti, che hanno colto la grande opportunità offerta dal Consorzio Piacenza Alimentare di unirsi per proporsi con più forza sul mercato internazionale e ottenere maggiore visibilità. Ad oggi, con circa 100 Soci, Piacenza Alimentare è il consorzio per l’export agroalimentare più grande d’Italia.
Numerose sono le iniziative che il Consorzio studia e pianifica ogni anno per sostenere l’internazionalizzazione delle aziende, dalla partecipazione alle fiere più importanti agli incontri con buyer e operatori commerciali stranieri.
Nell’occasione si presentano i progetti in corso e quelli in cantiere per il 2020, in particolare”Destinazione Piacenza”.

IL PROGRAMMA

Ore 19.15 apertura dei lavori con saluti istituzionali del Sindaco di Piacenza,Patrizia Barbieri, del Prefetto Maurizio Falco, del presidente dalla Camera di Commercio Alfredo Parietti

Ore 19.30 tavola rotonda coordinata da Edoardo Raspelli con Sara Colonna.

Interventi di:
Emanuele Pisaroni, presidente Consorzio Piacenza Alimentare: “Attività e progetti del Consorzio”
Stefano Perini, vice presidente del Consorzio Piacenza Alimentare:” Sviluppi del progetto Destinazione Piacenza”
Giorgio Lambri, capo cronista del quotidiano Libertà
Luca Sardella, conduttore televisivo ” L’importanza di lavorare insieme nella filiera alimentare”

Tag:, , , ,