Il programma di Fiorello in Rai è rischio?

Lo show su Raiuno di Fiorello rischia di saltare per un clamoroso intoppo burocratico con il Comune di Roma guidato dalla grillina Virginia Raggi. I quattro appuntamenti previsti tra novembre e dicembre promettevano di essere un successo assicurato in termini di telespettatori, ma per i produttori della Ballandi Arts è arrivata un doccia fredda dagli uffici della polizia municipale della Capitale.

Come riporta Repubblica, da pochi giorni si è bloccato l’iter per allestire una gigantesca tensostruttura, dove un tempo c’erano i pennacchi del Gran Teatro. In una nota dello scorso venerdì, gli agenti della municipale hanno chiesto agli organizzatori di chiarire come avrebbero assicurato i parcheggi attorno al tendone. A stretto giro sembrava tutto risolto. Finché non è sopraggiunto il secondo problema, cioè l’area di Tor di Quinto, che l’ultima volta è stata usata dal Cirque du Soleil a giugno 2017. Da allora c’è un’indagine ancora in corso per abusi edilizi che potrebbe concludersi con un sequestro.

Il pessimismo ha preso il sopravvento, soprattutto tra i produttori di Fiorello: “Riprenderemo i contatti con il Campidoglio subito dopo le ferie, speriamo si possa arrivare a una soluzione. Siamo in una fase di attesa. Che lo spettacolo si faccia, ora come ora, pare difficile”.

Liberoquotidiano.it

Tag:, , , , , , , , ,