Angelina Jolie sceglie la carriera e affida i figli a Brad Pitt

Dopo aver sacrificato la sua carriera per fare la madre mentre l’ex marito accettava ruoli sempre più prestigiosi che lo tenevano lontano da casa per mesi, ora l’attrice ha deciso di ritornare sul set

Angelia Jolie e Brad Pitt hanno ufficializzato il divorzio nell’aprile di quest’anno, ma molto resta ancora da fare per raggiungere un accordo su alcuni termini della loro separazione, in primis i figli che al momento sono affidati alla madre con Pitt che può vederli solo in presenza di una psicologa. Tra i due non corre buon sangue con la Jolie che accusa l’ex marito di averle rovinato la carriera: mentre lui accettava ruoli sempre più importanti che lo tenevano lontano da casa anche per mesi, lei è dovuta restare a casa con i figli perché non si sentissero abbandonati da entrambi i genitori. Così mentre Brad spiccava il volo, consapevole che tanto ai figli avrebbe badato la moglie, lei era costretta a rifiutare ruoli importanti finché il telefono ha smesso di suonare. Adesso però è decisa a riprendersi tutto e a lottare per tornare a essere nota come attrice e non solo come madre di una numerosa e multietnica famigliola. Secondo il “Sun” l’attrice avrebbe accettato il ruolo di protagonista del thriller “Those Who Wish Me Dead” le cui riprese la terranno impegnata tutta l’estate. La Jolie non vuole lasciare i figli alle cure di sconosciuti così, come ha rivelato al tabloid inglese un insider della coppia, “ha chiamato Brad per chiedergli di occuparsi dei figli e Brad è al settimo cielo! Non gli importa se dovrà rinunciare a qualche ruolo, la sua priorità ora è riconquistare l’intimità perduta con i suoi figli, mentre per Angelina è chiaramente la carriera”. Quando lei avrà nuovamente successo come un tempo al botteghino, è difficile capire come i due si organizzeranno con i figli, anche perché, come ha sottolineato l’insider, “oltre un certo tempo Brad Pitt lontano dal set non sa stare”, soprattutto adesso che “vede l’età avanzare e vuole giocarsi la carta del sex symbol finché sarà possibile, prima di passare magari dietro la macchina da presa”.

Sandra Rondini, ilgiornale.it

Tag:, , , , ,