«Star Wars»: Disney + punta subito sui «Mandaloriani»

Abbiamo visto in anteprima a Chicago le prime immagini dell’attesissima serie di Disney +. E il risultato non è davvero niente male

Non c’è fine neanche all’universo di Star Wars. Se il film Rise of Skywalker chiuderà in maniera (più o meno) a dicembre la saga cinematografica intrapresa nel 1977 da George Lucas, nuovi orizzonti – leggi spin-off e serie tv – si stagliano già ai confini della storia, e oltre.

Il più atteso della lista, e non solo per cronologia, è lo show Mandalorian, presentato durante la Star Wars Celebration di Chicago. A giudicare già dalle prime immagini di trailer e footage, l’entusiasmo dei fan è del tutto giustificato: nonostante sia destinato «solo» alla piattaforma streaming Disney + (in arrivo negli Stati Uniti a novembre), il prodotto può contare su dettagli ed effetti speciali ad altissimo livello cinematografico.

Pur essendo una razza di guerrieri mercenari già presenti nella trilogia di Star Wars, i Mandaloriani presenti qui sono tutti inediti, almeno all’inizio. «Nuovi personaggi permetteranno a tutti di entrare all’interno della storia, anche a quelli che non sanno nulla della saga di Star Wars», ha sottolineato l’autore e regista dello show Jon Favreau (Iron Man, Il libro della giungla e il prossimo Re Leone). Anche se poi la serie sarà ricca di particolari e riferimenti molto cari pure ai fan delle tre trilogie.

La storia si svolge tra la fine di quella originale e l’inizio de Il risveglio della forza, cinque anni dopo Il ritorno dello Jedi. Protagonista è l’attore ispanico Pedro Pascal, già agente Peña di Narcos e principe Oberyn Martell di Game Of Thrones, che qui intepreta Mandalore: un pistolero «samurai» cacciatore di taglie ispirato a Boba Fett, che allo stesso tempo è il prototipo del «personaggio di un film di Sergio Leone», ha detto Pascal.

In fondo, che la saga di Star Wars strizzi l’occhio all’immaginario western non è un mistero. Ma anche qui c’è molto di più. Ci sono atmosfere potenti, misteriose, armature e cavalieri medievali, creature fantastiche e molta azione.

«Mandalore è il mio personaggio preferito già solo per l’elmetto!», ha scherzato Pedro Pascal, che quando ha fatto il provino per Disney ancora non sapeva che ruolo gli sarebbe capitato.

Con lui nella serie ci saranno anche Kara Dune/Gina Carano (nei panni di un ex shocktrooper ribelle di ritorno dalla guerra con l’Impero) e Carl Weathers/ Grief Marga, a capo di una squadra di cacciatori di taglie. Tra gli attori, in più ci saranno anche Nick Nolte, Giancarlo Esposito, Omid Abtahi, Emily Swallow e Werner Herzog. Mentre i registi della stagione uno includono Dave Filoni, Bryce Dallas Howard e Taika Waititi.

«L’unica persona che non si è divertita con a girare è stata la stuntwoman di Gina», ha raccontato Favreau. «E ci credo, Gina è una gamer e ha voluto fare tutto lei…».

L’appuntamento con Mandalorian, almeno negli Stati Uniti, è per il 15 novembre sulla nuova piattaforma Disney +.

Raffaella Serini, Vanity Fair

Tag:, , , , , , , , , , , ,