LA COMPAGNIA DI GIRO: DA COSTAMAGNA A FALCETTI

TV: COSTAMAGNA, RACCONTO POLITICI FUORI DA MELASSA TALK - DA e per  Red. CulturaPrezzemolini, tuttologi, politici e politicanti, quelli che il nome non sai nemmeno chi siano né cosa facciano nella vita, ma che se li vedi in tv sai per certo che faranno casino ed animeranno il moribondo mondo dei talk show. Passano da una trasmissione all’altra, spesso pontificano ed hanno un’opinione (purtroppo) su ogni argomento: che sia il dramma dell’immigrazione, il delitto del giorno o la saga della tormentata famiglia di Albano Carrisi… e alla fine spesso ti domandi: ma credono davvero a ciò che dicono? E perché ci vanno, solo per essere riconosciuti per strada, al ristorante o al mercato?
Quarta puntata: 31. Luisella Costamagna, 6+. Accettabile. 32. Paolo Crepet, 5: ugualmente spocchiosetto e noiosetto, sia se lo invitano a discutere di delitti, sia di politica o dei confini dell’animo. 33. Guido Crosetto. 6+. Grinta, competenza, idee chiare e polemiche. 34. Marco Damilano. 8. È uno dei più corteggiati nei programmi di tutte le reti. Sveglio, giovane, indipendente. 35. Ferruccio de Bortoli. 7 ½. Pontifica come il cardinale che certamente sarebbe diventato, se avesse scelto di farsi prete anziché giornalista. Bravo, accetta raramente gli inviti, sempre in collegamento. Un consiglio? Se gli riesce, un pizzico di impertinenza.
36. Fiore De Rienzo. 6+. Giornalista d’inchiesta, stimato, da “Telefono giallo” a “Chi l’ha visto?” e dintorni. 37. Nunzia De Girolamo. 7. A me è molto simpatica per la verve, anche quando dissento. 38. Antonio Di Pietro. 9. Per fortuna, nella compagnia di giro, ha ridotto le sue esibizioni, in qualche programma uno potrebbe chiedersi, scimmiottandolo: “Che c’azzecca?”. Ma lui è un grande, si impone, irresistibile perfino quando si mangia le parole e puntualmente si appassiona, si incazza, si infervora, si inalbera… 39. Pierluigi Diaco. 6. Se giocasse al calcio, sarebbe un abatino, ricorderebbe le classificazioni di Gianni Brera. Con qualche finezza alla Rivera. Nei talk, e anche nella scrittura, oltre al talento dovrebbe esserci anche una forza muscolare, che non c’è. 40. Emanuela Falcetti. 6 ½. In radio era una star o quasi. Licenziata, recuperata, prova a rilanciarsi con orgoglio e da un po’ di tempo si esibisce anche in video, è entrata nella compagnia di giro. Per il piccolo schermo le consiglio un abito meno luttuoso (che in radio, per fortuna, non si vedeva).

Cesare Lanza

Tag:, , , , , , , , ,