Vasco Rossi scappa dagli Usa, colpa del coronavirus e di Trump

Il rocker di Zocca ha pubblicato una serie di storie in cui racconta le difficoltà incontrate per organizzare il suo viaggio di ritorno

Una foto che lo ritrae davanti alla famosa scritta sulla collina di Hollywood è un messaggio: “Saluti A ..Hollywood. Last picture [ultima foto]”. Così Vasco Rossi informa i suoi fan di essere… in fuga da Los Angeles. Operazione non semplice, vista l’emergenza coronavirus. Il rocker di Zocca ha infatti pubblicato una serie di storie in cui racconta le difficoltà incontrate per organizzare il suo viaggio di ritorno a causa delle limitazioni sulle rotte…

“Sto cercando di partire prendendo un volo, prima per la Germania e poi per l’Italia. Mi devono confermare la cosa. Se è confermato, forse riesco a partire domani…”, aveva detto un po’ di ore fa il Blasco sulle sue storie per poi pubblicare il suo “ultimo” scatto da Los Angeles. Nella città californiana il rocker stava lavorando alla scaletta del tour estivo, che prenderà il via il prossimo 10 giugno da Firenze, e alla sua nuova canzone.

Nelle storie Vasco ha pubblicato alcuni video in cui si mostrava preoccupato della situazione legata all’emergenza coronavirus: “Allora ragazzi, la cosa è da fantascienza. (S)Trump questa sera ha dichiarato di chiudere completamente i confini degli Stati Uniti, a tutti i voli da tutta Europa. Quindi non potrà partire e arrivare nessun aereo dalla e per l’Europa”, e in un altro ha poi aggiunto: “Pensate che questo andrà in onda da venerdì sera. E io partirò giovedì, con l’ultimo volo che viene in Europa. È pazzesco”.

Tgcom24

Tag:, , , ,