NO A GAZEBO, SÌ A TELEDURRUTI

fulvio abbate(Tiziano Rapanà) Gazebo Social News non è un programma adatto al preserale di Rai 3. Per carità fa il suo dovere (ossia un buon risultato), che però non rappresenta il massimo della prestazione se si pensa ogniqualvolta alla differenza di share tra Gazebo e Un posto al sole. Il ché è anche normale, per dei motivi dati dalla totale diversità dei due programmi e dalla natura forzata di questo spin-off che nulla realmente toglie all’originale in onda in seconda serata. Sommariamente si tratta di una scelta inspiegabile, che forse ha il suo senso la mattina o in un piccolo spazio pre-Tg3 delle 19. Nello spazio delle 20,10 trovo invece più utile una traduzione televisiva del contenitore web Teledurruti di Fulvio Abbate. Una traduzione che si fa rappresentazione estetica del pensiero dello scrittore, nella sua variante giornalistica e comica finanche al nonsense puro. Una rappresentazione colta e popolare, che può scardinare l’usurata ritualità dello studio e dell’ospite e che può anche mostrarsi utile come traino per la soap. Sicché ad esempio ad Abbate gli si può chiedere di realizzare una parodia di Un posto al sole, oppure di realizzare col suo registro paradossale un improbabile riassunto delle puntate precedenti.

P.S. Per contatti e quant’altro, tizianodecoder@gmail.com

Tag:, , , , , ,