Johnny Depp era al capezzale di Jeff Beck. Fonti vicine al divo: “È devastato dal dolore”

L’attore e musicista che negli ultimi mesi era tornato a calcare i palchi suonando proprio assieme al compianto chitarrista degli Yardbirds era al capezzale di Jeff Beck poco prima della morte. Fonti vicine al divo affermano: “È devastato dal dolore”. A prescindere dalla recente musica prodotta assieme (la coppia di musicisti ha suonato live insieme per tutta l’estate e ha realizzato e prodotto il disco “18”), i due erano legati da anni da una profonda amicizia

Johnny Depp era al capezzale di Jeff Beck, il compianto chitarrista degli Yardbirds che tre giorni fa, il 10 gennaio 2023, è morto all’età di 78 anni a causa di una forma letale di meningite batterica.
L’attore di Hollywood, che è anche un musicista, negli ultimi mesi era tornato a calcare i palchi suonando proprio assieme al leggendario Jeff Beck e con lui aveva scritto, suonato, registrato e prodotto un disco intitolato 18, uscito nell’estate 2022.

Ma, a prescindere dalla recente musica prodotta assieme, i due erano legati da anni da una profonda e sincera amicizia. E adesso alcune fonti vicine a Depp affermano: “È devastato dal dolore”.

Lo scorso giugno Johnny Depp aveva raggiunto Jeff Beck sul palco del The Sage di Gateshead, in Inghilterra, subito dopo aver appreso la notizia della vittoria in tribunale nella causa contro la sua ex moglie Amber Heard. Quel concerto era apparso a tutti quanti come molto simbolico: pareva si fosse trattato per Johnny Depp di qualcosa di catartico, di una liberazione dall’enorme stress che chiaramente la star di Hollywood deve aver subito nel corso degli anni di accuse e nei mesi dei processi, l’ultimo dei quali quello che l’ha visto uscire vittorioso nella causa di diffamazione intentata alla sua ex consorte.

ANCORA NESSUNA DICHIARAZIONE ARRIVA DA JOHNNY DEPP

Mentre il mondo del rock in queste ore sta esprimendo il proprio dolore – senza tralasciare il grande sgomento relativo a una morte improvvisa e assolutamente inaspettata – per adesso Johnny Depp non ha rilasciato nessuna dichiarazione.

Secondo ciò che hanno riportato i suoi portavoce, Depp ha trascorso gli ultimi giorni al capezzale di Jeff Beck, stando al suo fianco fino a poche ore prima della sua dipartita.

La fonte vicina all’attore e musicista rivela che Johnny Depp è “completamente devastato” dalla perdita di quello che è stato uno dei suoi più grandi amici. Beck era inoltre un grande idolo per un rocker appassionato come Johnny Depp.
I due erano legati da una lunga e consolidata amicizia, rinsaldata dal recente tour durante il quale Johnny Depp e Jeff Beck hanno condiviso i palchi di mezzo mondo, facendo tappa anche in Italia. Il divo e il musicista non solo hanno condiviso alcuni dei palchi più prestigiosi del globo: si sono poi chiusi in studio per scrivere, suonare, registrare e produrre assieme il disco 18, uscito la scorsa estate.

Alla fine di ottobre 2022 era giunta la notizia che i due musicisti avevano querelato Bruce Jackson, professore e folklorista statunitense che nei mesi scorsi aveva accusato Depp e Beck di aver plagiato una poesia scritta da un detenuto (secondo l’accusatore, plagiata nella canzone Sad Motherfuckin’ Parade contenuta nell’album 18 dopo esserne venuti a conoscenza – sempre stando alle accuse sollevate da Jackson – grazie al libro pubblicato da Bruce Jackson).
Sulla scia di quelle accuse (sollevate lo scorso agosto) un portavoce di Depp e Beck aveva detto che avrebbe esaminato le affermazioni del professore per poi aggiungere ulteriori crediti di copyright “se appropriato”. Ma nell’ottobre 2022 la rivista Rolling Stone ha riferito che il duo artistico composto da Depp e Beck ha intentato una causa contro Jackson (causa per danni non specificati, spese legali e per avere una dichiarazione ufficiale che loro due non hanno commesso nessuna violazione del copyright).

JOHNNY DEPP È “COMPLETAMENTE DEVASTATO” DALLA PERDITA DI BECK

La fonte vicina all’attore ha dichiarato quanto segue riferendosi allo stato d’animo attuale di Johnny Depp per via della scomparsa dell’amico: “La loro amicizia era profonda e sincera, erano estremamente legati, e hanno legato ancora di più durante la scorsa estate quando erano in tournée insieme”, queste le parole di uno dei portavoce di Johnny Depp, riportate dal quotidiano britannico Daily Mirror. “La malattia si è sviluppata molto rapidamente e tutto è peggiorato velocemente nelle ultime due settimane”, aggiunge la fonte.

Purtroppo per Depp non deve essere facile affrontare questo dolore: la star si stava riprendendo soltanto adesso dall’enorme stress accumulato negli anni per le accuse della sua ex moglie e negli ultimi mesi per il processo, con l’ultima sentenza che gli ha dato ragione nella causa per diffamazione da lui intentata contro Heard. Proprio Jeff Beck era stata una delle persone a lui più vicine in quel difficilissimo periodo. Adesso Johnny Depp si ritrova a dover metabolizzare un lutto per lui molto grave, dato che parliamo della scomparsa di un amico che lo stesso Depp ha sempre definito addirittura come un fratello.

Dal canto suo, anche Jack Back ha sempre parlato dell’amico nei medesimi termini, dimostrando tutto il feeling e il bene che intercorreva tra i due. Mentre presentava l’ospite d’onore sul palco del primo concerto di Jeff Back dopo la sentenza che dava ragione a Johnny Depp nella causa di diffamazione contro Amber Heard, il leggendario rocker aveva detto quanto segue: “Ho incontrato questo ragazzo cinque anni fa e da allora non abbiamo mai smesso di ridere”.




Exit mobile version