“Si renda utile”, “Povera pazza”. Rissa social tra Chiara Nasti e la Lucarelli

Sono bastate poche storie Instagram per scatenare la rissa tra Selvaggia Lucarelli e Chiara Nasti. L’influencer partenopea, da poco guarita dal Covid, ha detto la sua sul vaccino e sulle reazione avverse, finendo nel mirino della giornalista, che l’ha bacchettata pubblicamente sul web. E lo scontro è stato inevitabile.

A innescare la miccia della lite sono state alcune storie pubblicate da Chiara Nasti sulla sua pagina Instagram. Poche settimane fa l’influencer è risultata positiva al Covid, ma ha preferito non farlo sapere ai suoi follower fino alla completa negativizzazione. “Ci sono persone che mi portano sfiga”, aveva raccontato la Nasti sul social, spiegando perché aveva preferito tacere sulla sua positività. Una volta guarita, però, la giovane napoletana ha voluto dire la sua sulla questione vaccini e ha condiviso sul suo profilo una serie di testimonianze di amici e conoscenti, che avrebbero avuto reazioni allergiche dopo la somministrazione del vaccino.

“Conosco persone che avranno problemi per tutta la vita o hanno avuto problemi non indifferenti”, ha scritto Chiara Nasti sul suo profilo, invitando i suoi fan a riflettere: “Con quello che dico non voglio condizionare nessuno e nessuno deve prendere qualcuno come esempio, ma semplicemente ragionarci e arrivarci da solo. Avere una propria testa per pensare a cosa è meglio per se stesso”. Le dichiarazioni dell’influencer non sono sfuggite a Selvaggia Lucarelli, che in una storia Instagram l’ha bacchettata: “Qualcuno spieghi a Chiara Nasti, che continua a spaventare i suoi milioni di follower sul tema vaccino, che rischia molto più chi si sottopone a continue operazioni di chirurgia plastica con annesse anestesie”.

La giornalista non si è limitata solo a mandare una frecciata alla Nasti sui ritocchini estetici, ma ha scelto di dedicare un post all’influencer, puntando l’attenzione sul potere dei social e sulla divulgazioni di informazioni non corrette: “Chiara Nasti, 2 milioni di follower, ci spiega che è pieno di suoi coetanei rovinati da reazioni avverse ai vaccini. Naturalmente lo dice alla luce dei suoi numerosi approfondimenti sul caso e delle sue inchieste pubblicate sulle principali testate nazionali che smentiscono la scienza”. Poi Selvaggia Lucarelli ha punzecchiato Chiara Nasti, invitandola a parlare di altro o a tacere: “Visto che la ragazza è così attenta al problema reazioni avverse, potrebbe raccontare quelle da anestesia totale o locale, da sostanze utilizzate in medicina estetica e così via, visto che a 17 anni si era già sottoposta a operazioni impegnative per aumentare il seno e con la medicina estetica mi sembra avere una certa confidenza. Di sicuro più che con i vaccini. Si renda utile partendo da lì, poi ci parli del resto. O magari no”.

Come era prevedibile, il post non è sfuggito a Chiara Nasti, che ha replicato alla giornalista, spostando lo scontro sul piano personale: “Solo perché ti sta sul cazzo il mio aspetto estetico da quando ne avevo 17… non ti dà il diritto di attaccarmi ogni volta. Fai passare dei messaggi gravissimi. Nessuno può esprimere più il proprio pensiero ormai. Io lo faccio quando voglio, e come mi pare. Ma te non sei nessuno se non una povera pazza che l’ha con tutti e lo sai”. Lo sfogo dell’influencer è poi proseguito nelle Storie con una serie di messaggi furiosi contro la Lucarelli: “Un vaffanculo non te lo leva nessuno! Mi fai passare come una bambola gonfiabile solo per avere fatto soltanto un paio di tette due volte perché ho avuto problemi. Sei vergognosa”. Una lite in piena regola nella quale, per il momento, l’ultima parola sembra averla avuta la Lucarelli. “Ma quindi lei non si è vaccinata e le foto dei ristoranti che posta nelle storie sono vecchie, giusto?”, ha commentato sotto al suo post la giornalista con l’ennesima frecciata all’indirizzo dell’influencer.

Novella Toloni, ilgiornale.it

Torna in alto