Zendaya si tuffa nella mania del tennis: il suo tour per i Challengers è un trionfo di stile

Nel film di Luca Guadagnino, interpreta una ex giocatrice di tennis diventata coach e, durante il tour mondiale per promuovere la pellicola, non passa certo inosservata grazie ai suoi magnifici look. Gli americani lo definiscono “method dressing”, ovvero l’adozione di uno stile specifico per accompagnare un tour promozionale, allo scopo di attirare ancora di più l’attenzione su una tematica.

Nei suoi abiti, Zendaya non risparmia certo il verde. I simboli delle racchette da tennis non mancano: alla première di Sidney, la diva appare ricoperta di cristalli con il disegno di un tennista che esegue una volée. Siamo in piena “tenniscore”. Sul red carpet a Roma, invece, opta per un elegante completo bianco composto da giacca (senza reggiseno) e maxi gonna. Uno stile da lasciare a bocca aperta.

Se di sera si veste con un look d’effetto, durante le presentazioni giornaliere o le interviste non mancano i minidress e i dettagli sportivi, come l’abito corto indossato a Roma, con la gonna a pieghe corta, scollatura a V e una pallina da tennis incastonata nel tacco delle scarpe. Pronta per le tribune di Wimbledon. A Parigi, invece, l’attrice opta per un cappottino-abito a quadretti bianchi e verdi acido con dettagli vintage.

Scroll to Top