Critics Choice Awards, Halle Berry fa piangere Lady Gaga con il suo discorso

Una notte intensa, affollata di stelle e addirittura con due cerimonie di premiazione, una dietro l’altra. Il 13 marzo ha visto, infatti, le star dividersi da una parte all’altra dell’oceano per la stagione dei premi. Per i BAFTA (British Academy of Film and Television Art) l’appuntamento è stato a Londra mentre i Critics Choice Awards, gli Oscar della critica internazionale, si sono svolti a Los Angeles. Com’è possibile, allora, che alcuni vincitori fossero presenti su entrambi i red carpet? Semplice, la capitale del Regno Unito ha organizzato una succursale all’Hotel Savoy e così gli ospiti, grazie al fuso orario, si sono potuti sdoppiare.

Tra loro spicca Lady Gaga per House of Gucci, anche se non ha portato a casa alcuna statuetta. La popstar si è messa a piangere durante il discorso di Halle Berry sull’empowerment femminile ai Critics Choice Awards. L’attrice Premio Oscar ha raccontato che il ruolo nel suo film di debutto alla regia, Bruised (su Netflix), non era scritto per qualcuno che le somigliasse. «Dobbiamo smettere di giudicarci e puntare il dito, ma provare invece compassione ed empatia per gli altri. (…) Sono grata di vivere questo momento in cui le donne fanno sentire la loro voce e raccontano le loro storie (…). Useremo la nostra intelligenza emotiva per raccontare storie senza preconcetti. No, racconteremo storie che ci mostrano in tutta le nostre differenze e contraddizioni. Perché siamo sicure di noi stesse ma anche spaventate. Vulnerabili ma anche forti. Siamo tutto questo e tanto, tanto, tanto al tempo stesso! (…) Non saremo sempre carine e non saremo mai perfette, ma saremo sempre oneste e fedeli a noi stelle – a prescindere da quanto questo metta a disagio. Queste sono le storie per cui dobbiamo lottare e di cui il mondo ha bisogno. Quindi questo è il nostro modo di dire a tutte le bambine che non si sentono viste o ascoltate: Vi amiamo e vi vediamo e ti meriti tutto il meglio in questo mondo». 

La popstar ha particolarmente a cuore questi temi, come ha dimostrato piangendo tra le braccia di dame Helen Mirren agli SAG (Screen Actors Guild Awards)Non è un segreto che la signorina Germanotta sia diventata particolarmente emotiva perché questo tasto la tocca in prima persona. Proprio durante l’award season del suo debutto al cinema, A star is bornha sempre sottolineato come la carriera su grande schermo fosse un suo sogno e ha ricordato tutti i no ricevuti nella vita, fino a che una persona ha creduto in lei, Bradley Cooper, regista e interprete della pellicola. E ora, pur non avendo vinto granché per House of Gucci, ribadisce quelle emozioni e si mette a nudo a Hollywood tra i giganti della settima arte.

Tutti i vincitori, categoria per categoria:

CINEMA

Miglior film

VINCITORE: Il potere del cane

Belfast

CODA

Don’t Look Up

Dune

Una famiglia vincente

Licorice Pizza

La fiera delle illusioni

Tick, Tick…Boom!

West Side Story

Miglior attore

VINCITORE: Will Smith, Una famiglia vincente

Nicolas Cage, Pig

Benedict Cumberbatch, Il potere del cane

Peter Dinklage, Cyrano

Andrew Garfield, Tick, Tick…Boom!

Denzel Washington, The Tragedy of Macbeth

Miglior attrice

VINCITORE: Jessica Chastain, Gli occhi di Tammy Faye

Olivia Colman, La figlia oscura

Lady Gaga, House of Gucci

Alana Haim, Licorice Pizza

Nicole Kidman, Being the Ricardos

Kristen Stewart, Spencer

Miglior attore non protagonista

VINCITORE: Troy Kotsur, CODA

Jamie Dornan, Belfast

Ciarán Hinds, Belfast

Jared Leto, House of Gucci

J.K. Simmons, Being the Ricardos

Kodi Smit-McPhee, Il potere del cane

Migliore attrice non protagonista

VINCITORE: Ariana DeBose, West Side Story

Caitríona Balfe, Belfast

Ann Dowd, Mass

Kirsten Dunst, Il potere del cane

Aunjanue Ellis, Una famiglia vincente

Rita Moreno, West Side Story

Miglior attore/attrice

VINCITORE: Jude Hill, Belfast

Cooper Hoffman, Licorice Pizza

Emilia Jones, CODA

Woody Norman, C’mon C’mon

Saniyya Sidney, Una famiglia vincente

Rachel Zegler, West Side Story

Miglior cast

VINCITORE: Belfast

Don’t Look Up

The Harder They Fall

Licorice Pizza

Il potere del cane

West Side Story

Miglior regista

VINCITORE: Jane Campion, Il potere del cane

Paul Thomas Anderson, Licorice Pizza

Kenneth Branagh, Belfast

Guillermo del Toro, La fiera delle illusioni

Steven Spielberg, West Side Story

Denis Villeneuve, Dune

Miglior sceneggiatura originale

VINCITORE: Kenneth Branagh, Belfast

Paul Thomas Anderson, Licorice Pizza

Zach Baylin, Una famiglia vincente

Adam McKay, David Sirota, Don’t Look Up

Aaron Sorkin, Being the Ricardos

Miglior sceneggiatura non originale

VINCITORE: Jane Campion, Il potere del cane

Maggie Gyllenhaal, La figlia oscura

Siân Heder, CODA

Tony Kushner, West Side Story

Jon Spaihts, Denis Villeneuve, Eric Roth, Dune

Miglior fotografia

VINCITORE: Ari Wegner, Il potere del cane

Bruno Delbonnel, The Tragedy of Macbeth

Greig Fraser, Dune

Janusz Kaminski, West Side Story

Dan Laustsen, La fiera delle illusioni

Haris Zambarloukos, Belfast

Miglior design

VINCITORE: Patrice Vermette, Zsuzsanna Sipos, Dune

Jim Clay, Claire Nia Richards, Belfast

Tamara Deverell, Shane Vieau, La fiera delle illusioni

Adam Stockhausen, Rena DeAngelo, The French Dispatch

Adam Stockhausen, Rena DeAngelo, West Side Story

Miglior montaggio

VINCITORE: Sarah Broshar, Michael Kahn, West Side Story

Úna Ní Dhonghaíle, Belfast

Andy Jurgensen, Licorice Pizza

Peter Sciberras, Il potere del cane

Joe Walker, Dune

Migliori costumi

VINCITORE: Jenny Beavan, Crudelia

Luis Sequeira, La fiera delle illusioni

Paul Tazewell, West Side Story

Jacqueline West, Robert Morgan, Dune

Janty Yates, House of Gucci

Miglior Hair e Makeup

VINCITORE: Gli occhi di Tammy Faye

Crudelia

Dune

House of Gucci

La fiera delle illusioni

Migliori effetti speciali

VINCITORE: Dune

The Matrix Resurrections

La fiera delle illusioni

No Time to Die

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli

Miglior commedia

VINCITORE: Licorice Pizza

Barb & Star Go to Vista Del Mar

Don’t Look Up

Free Guy

The French Dispatch

Miglior film d’animazione

VINCITORE: I Mitchell contro le macchine

Encanto

Flee

Luca

Raya e l’ultimo drago

Miglior film straniero

VINCITORE: Drive My Car

A Hero

Flee

È stata la mano di Dio

La persona peggiore del mondo

Miglior canzone

VINCITORE: “No Time to Die,” No Time to Die

“Be Alive,” Una famiglia vincente

“Dos Oruguitas,” Encanto

“Guns Go Bang,” The Harder They Fall

“Just Look Up,” Don’t Look Up

Miglior colonna sonora

Nicholas Britell, Don’t Look Up

Jonny Greenwood, Il potere del cane

Jonny Greenwood, Spencer

Nathan Johnson, La fiera delle illusioni

VINCITORE: Hans Zimmer, Dune

TV

Miglior serie drammatica

VINCITORE: Succession

Evil

For All Mankind

The Good Fight 

Pose 

Squid Game 

This Is Us 

Yellowjackets

Miglior attore in una serie drammatica

VINCITORE: Lee Jung-jae, Squid Game 

Sterling K. Brown, This Is Us

Mike Colter, Evil

Brian Cox, Succession 

Billy Porter, Pose

Jeremy Strong, Succession 

Miglior attrice in una serie drammatica

VINCITORE: Melanie Lynskey, Yellowjackets

Uzo Aduba, In Treatment

Chiara Aurelia, Cruel Summer 

Christine Baranski, The Good Fight 

Katja Herbers, Evil 

MJ Rodriguez, Pose 

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

VINCITORE: Kieran Culkin, Succession

Nicholas Braun, Succession

Billy Crudup, The Morning Show 

Justin Hartley, This Is Us 

Matthew Macfadyen, Succession 

Mandy Patinkin, The Good Fight

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

VINCITORE: Sarah Snook, Succession 

Andrea Martin, Evil 

Audra McDonald, The Good Fight 

Christine Lahti, Evil 

J. Smith-Cameron, Succession 

Susan Kelechi Watson, This Is Us 

Miglior serie comedy

VINCITORE: Ted Lasso 

The Great 

Hacks 

Insecure 

Only Murders in the Building 

The Other Two 

Reservation Dogs 

What We Do in the Shadows 

Miglior attore in una serie comedy

VINCITORE: Jason Sudeikis, Ted Lasso

Iain Armitage, Young Sheldon 

Nicholas Hoult, The Great

Steve Martin, Only Murders in the Building

Kayvan Novak, What We Do in the Shadows

Martin Short, Only Murders in the Building 

Miglior attrice in una serie comedy

VINCITORE: Brett Goldstein, Ted Lasso 

Elle Fanning, The Great

Renée Elise Goldsberry, Girls5eva

Selena Gomez, Only Murders in the Building

Sandra Oh, The Chair

Issa Rae, Insecure

Jean Smart, Hacks

Miglior attore non protagonista in una serie comedy

VINCITORE: Brett Goldstein, Ted Lasso

Ncuti Gatwa, Sex Education

Harvey Guillén, What We Do in the Shadows

Brandon Scott Jones, Ghosts 

Ray Romano, Made for Love 

Bowen Yang, Saturday Night Live

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy

VINCITORE: Hannah Waddingham, Ted Lasso

Hannah Einbinder, Hacks 

Kristin Chenoweth, Schmigadoon!

Molly Shannon, The Other Two

Cecily Strong, Saturday Night Live 

Josie Totah, Saved By the Bell

Miglior miniserie

VINCITORE: Omicidio a Easttown 

Dopesick 

Dr. Death 

It’s a Sin

Maid

Midnight Mass 

The Underground Railroad 

WandaVision 

Miglior film TV

VINCITORE: Oslo

Come From Away 

List of a Lifetime

The Map of Tiny Perfect Things

Robin Roberts Presents: Mahalia 

Zoey’s Extraordinary Christmas 

Miglior attore in una miniserie o film tv

VINCITORE: Michael Keaton, Dopesick 

Olly Alexander, It’s a Sin

Paul Bettany, WandaVision 

William Jackson Harper, Love Life 

Joshua Jackson, Dr. Death 

Hamish Linklater, Midnight Mass 

Miglior attrice in una miniserie o film tv

VINCITORE: Kate Winslet, Omicidio a Easttown

Danielle Brooks, Robin Roberts Presents: Mahalia

Cynthia Erivo, Genius: Aretha 

Thuso Mbedu, The Underground Railroad 

Elizabeth Olsen, WandaVision

Margaret Qualley, Maid 

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film tv

VINCITORE: Murray Bartlett, The White Lotus

Zach Gilford, Midnight Mass

William Jackson Harper, The Underground Railroad

Evan Peters, Mare of Easttown

Christian Slater, Dr. Death 

Courtney B. Vance, Genius: Aretha 

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film tv

VINCITORE: Jennifer Coolidge, The White Lotus

Kaitlyn Dever, Dopesick

Kathryn Hahn, WandaVision 

Melissa McCarthy, Nine Perfect Strangers

Julianne Nicholson, Mare of Easttown 

Jean Smart, Mare of Easttown

Miglior serie straniera

VINCITORE: Squid Game

Acapulco 

Call My Agent!

Lupin

La casa di carta

Narcos: Mexico

Miglior serie d’animazione

VINCITORE: What If…? 

Big Mouth 

Bluey

Bob’s Burgers

The Great North 

Q-Force 

Miglior Talk Show

VINCITORE: Last Week Tonight With John Oliver

The Amber Ruffin Show

Desus & Mero

The Kelly Clarkson Show

Late Night With Seth Meyers 

Watch What Happens Live With Andy Cohen 

Miglior Comedy Special

VINCITORE: Bo Burnham: Inside 

Good Timing With Jo Firestone

James Acaster: Cold Lasagne Hate Myself 1999

Joyelle Nicole Johnson: Love Joy 

Nate Bargatze: The Greatest Average American

Trixie Mattel: One Night Only

vanityfair.it

Tag:, ,

Exit mobile version