Squid Game batte Bridgerton: È ufficialmente la serie più vista di sempre su Netflix

Il survival drama coreano è stato visto da 111 milioni di account nelle prime quattro settimane dall’uscita: è il più grande lancio nella storia del servizio di video in streaming

I sadici giochi mortali per bambini in cui si cimentano i protagonisti di Squid Game battono ufficialmente i drammi romantici nella Londra dell’età della Reggenza di Bridgerton. La notizia era nell’aria fin da quando, pochi giorni fa, il co-CEO di Netflix Ted Sarandos si era sbilanciato ipotizzando un nuovo record e adesso abbiamo la certezza: con 111 milioni di account attirati nei primi 28 giorni dal debutto sulla piattaforma, Squid Game è la serie Netflix più vista di sempre a ridosso del lancioBridgerton, che finora deteneva questo record, aveva coinvolto “solo” 82 milioni di account dopo il suo debutto lo scorso dicembre.

Squid Game da record: L’annuncio di Netflix

Per celebrare il successo del k-drama, Netflix ha diffuso un video di ringraziamento in cui è lo stesso Front Man, il malvagio personaggio a capo del terribile gioco mortale al centro della serie, a rivolgersi ai 111 milioni di utenti che hanno scelto di guardare Squid Game nelle ultime 4 settimane. “Ci sono voluti più di 10 anni perché l’ideatore Hwang Dong-hyuk riuscisse a realizzare Squid Game, ma solo 17 giorni (e 111 milioni di utenti in tutto il mondo) per farla diventare la nostra serie più vista di sempre a ridosso del lancio”, ha scritto il servizio di video in streaming. Va sottolineato che Netflix considera “vista” una serie quando un account ha visionato almeno due minuti della stessa nei primi 28 giorni dalla data di uscita sulla piattaforma. Non conosciamo, quindi, ancora il numero effettivo di ore di Squid Game visionate ma solo il numero degli account coinvolti, che è comunque una cifra record.

Il fenomeno Squid Game

Per chi ancora non la conoscesse, Squid Game segue 456 persone disperate e piegate dai debiti che accettano di prendere parte una competizione segreta in un luogo misterioso. Si sfidano così in una serie di giochi per bambini per vincere il montepremi di 45,6 miliardi di won (poco più di 33 milioni di euro). Non sanno, però, che essere eliminati dal gioco significa anche essere uccisi. Grazie al semplice passaparola, dopo il 17 settembre – il giorno d’uscita – la popolarità della serie è cresciuta costantemente. Squid Game ha scalato le Top 10 di Netflix di oltre 90 Paesi, ispirato centinaia di meme sui social e fatto parlare di sé a livello globale. Persino il capo di Amazon Jeff Bezos si è congratulato con i CEO di Netflix Reed Hastings e Ted Sarandos per gli ottimi risultati raggiunti grazie a una strategia di internazionalizzazione così capillare messa in piedi ormai da tempo dall’azienda. Netflix, infatti, con Squid Game ha visto ripagati gli enormi sforzi e investimenti fatti negli ultimi anni nelle produzioni locali al di fuori degli Stati Uniti. Insieme a La casa di carta e LupinSquid Game è ora nella tripletta delle serie originali non in lingua inglese più popolari di sempre. E, a questo punto, la seconda stagione è ormai una certezza.

Comingsoon.it

Tag:netflix, squid game

Posting....
Exit mobile version