È morto Paddy Moloney fondatore dei Chieftains. Il cordoglio del presidente dell’Irlanda

La musica irlandese è in lutto: è morto a 83 anni Paddy Moloney, fondatore nel 1962 del gruppo di musica tradizionale irlandese The Chieftains, per i quali ha suonato in ogni album. Il presidente irlandese Michael D. Higgins ha reso omaggio al musicista affermando che le persone di tutto il mondo ispirate dalla musica di Maloney “avranno appreso con grande tristezza” della sua scomparsa.

“Paddy, con le sue straordinarie capacità di strumentista è stato in prima linea nel rinascimento dell’interesse per la musica irlandese, portando un maggiore apprezzamento della musica e della cultura irlandesi a livello internazionale”, ha affermato Higgins. “Ha portato l’amore per la musica irlandese non solo verso gli emigranti, ma a tutti coloro in tutto il mondo che hanno ascoltato la sua musica e l’hanno apprezzata per se stessa poiché ha trasceso tutti i confini musicali”.

“La sua eredità rimarrà con noi nella musica che ha creato e portato al mondo”, ha concluso il presidente.

Paddy Moloney ha dedicato alla musica tutta la vita: all’età di sei anni ha iniziato a suonare il tin whistle (il flauto a fischietto a sei fori di origine inglese), secondo il sito ufficiale dei Chieftains si trattava di uno strumento di latta di plastica. Poi, a otto anni, iniziò a studiare le uilleann pipes (uno strumento a fiato della tradizione scozzese della famiglia delle cornamuse); spesso ha suonato anche la fisarmonica diatonica e talvolta il bodhrán (un tamburo a cornice di origine irlandese).
Insieme a Sean Potts e Michael Tubridy, Moloney ha formato il gruppo The Chieftains a Dublino nel novembre 1962. Nel 1968 è diventato anche produttore, supervisionando la registrazione di circa 45 album. È stato anche il principale compositore e arrangiatore del gruppo. Inoltre, portano la sua firma le colonne sonore di film come L’isola del tesoro e Barry Lyndon. Nel corso della sua carriera ha collaborato con molti artisti come Mike Oldfield, Mick Jagger, Sting e Stevie Wonder.

Le reazioni

Per l’Irish traditional music archive, pochi potrebbero rivendicare il “livello di impatto che Paddy Moloney ha avuto sulla vitalità della musica tradizionale in tutto il mondo. Paddy ha dato un enorme contributo alla musica, al canto e alla danza tradizionali irlandesi”.

La musica di Moloney è stata “una fonte di orgoglio e ispirazione per tutti noi”, ha detto Catherine Martin, ministro del turismo irlandese. “Con la scomparsa di Paddy Moloney, abbiamo perso un gigante del panorama culturale nazionale”, ha aggiunto. Commosso anche il saluto delle cantante Imelda May:Moloney “ci ha reso tutti così orgogliosi della nostra eredità e ha portato un’energia così gioiosa. Era nostro, vero? Sono onorato di aver conosciuto e lavorato non solo con una leggenda, ma con un uomo davvero adorabile”.

Repubblica.it

Tag:, ,