Esce al cinema The Gray Man, le 5 curiosità sul film con Chris Evans e Ryan Gosling

La pellicola, diretta dai fratelli Anthony e Joe Russo, sbarca in alcune sale selezionate, prima di essere visibile su Netflix, Sky Q e anche tramite la app su Now Smart Stick

The Gray Man, action movie diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo, gli stessi registi degli ultimi Captain America e Avengers, esce oggi in alcune selezionate sale italiane, prima di essere, a partire dal 22 luglio, visibile su Netflix, Sky Q e anche tramite la app su Now Smart Stick. Ecco cinque curiosità sulla pellicola, sia per chi la guarderà al cinema sia per chi preferirà lo streaming.

IL RIFERIMENTO LETTERARIO

Il film si basa sull’omonimo romanzo d’esordio di Mark Greaney, che in Italia è stato pubblicato nel 2009 con il titolo Tre giorni per un delitto. James Rollins, tra gli autori più affermati della nuova narrativa d’avventura, l’ha definito “un libro che ha l’effetto di un proiettile in pieno petto”.

LA TRAMA

La trama ruota attorno al mercenario più abile reclutato dalla CIA: Court Gentry, alias Sierra Six, che scopre accidentalmente alcuni segreti dell’agenzia di spionaggio. Per questo, viene braccato in tutto il mondo da un ex collega psicopatico, Lloyd Hansen, che ha messo una taglia sulla sua testa.

IL CAST

A interpretare i due nemici giurati sono i noti attori americani Ryan Gosling e Chris Evans, cui si affiancano Ana de Armas e Regé-Jean Page. L’interprete cubana, naturalizzata spagnola, ha di recente vestito i panni di Bond girl in No Time To Die, l’ultimo film della saga di James Bond interpretato da Daniel Craig, mentre Regé-Jean Page è noto soprattutto per il ruolo del duca di Hastings nella serie dei record Bridgerton.

LO SVILUPPO TARDIVO

Il lungometraggio sarebbe dovuto diventare realtà subito dopo le riprese di Captain America: The Winter Soldier, ma il successo di questo e i conseguenti impegni dei due registi all’interno del Marvel Cinematic Universe (MCU) hanno rallentato le cose. “Avremmo dovuto girarlo dopo il film dei Marvel Studios. Poi, però, ci hanno chiesto di fare Civil War e i due Avengers e così è finito sullo scaffale per un po’”, ha confessato Joe Russo.

LE SIMILITUDINI CON I FILM MARVEL

Il regista, assieme al fratello, ha anche dichiarato che la pellicola potrebbe “andare a braccetto” con i film Marvel girati negli ultimi anni: “Sono thriller d’azione che hanno a che fare con tematiche molto attuali come lo spionaggio e propongono dei personaggi con delle situazioni emotive molto complesse. Inoltre, sono entrambe delle opere dal sapore globale”.


Tag:, , , , , , , ,

Exit mobile version