Zorro abbatte i generi e diventa donna in una serie tv di Robert Rodriguez

L’adattamento per The CW vedrà reimmaginato il mito dell’eroico giustiziere mascherato

In un momento storico in cui è richiesto l’abbattimento di stereotipi di genere, arriverà un adattamento televisivo che cambia i connotati di Zorro, reimmaginando il personaggio in una prospettiva al femminile. E’ infatti in fase di sviluppo per conto di The CW, una serie scritta e prodotta da Robert Rodriguez(“Dal tramonto all’alba”, “C’era una volta in Messico”) che racconterà le avventure di una eroica fuorilegge e giustiziera mascherata chiamata appunto Zorro.

Il reboot si intitolerà con tutta probabilità Zorro ed è la rielaborazione di un’idea che Robert e la sorella Rebecca Rodriguez avevano già provato a portare in tv con NBC un paio di anni fa. Vedremo così le avventure di una giovane ragazza di origini latinoamericane assetata di vendetta dopo che le è stato ucciso il padre: si unirà a una società segreta adottando il nome e l’identità del fuorilegge. Al momento non è noto se la narrazione prenderà in prestito altri elementi della trama e personaggi dell’iconico personaggio dei romanzi e del cinema.

Per Robert Rodriguez, la serie sarebbe anche la chiusura di un cerchio, visto che alla fine degli anni 90 avrebbe dovuto dirigere “La maschera di Zorro” con protagonista Antonio Banderas, ma poi il film era stato affidato alle mani di Martin Campbell. Dopo il successo negli anni 90 con film come “El mariachi” e “Desperado”, il regista è tornato sugli scudi anni dopo con “Spy Kids”, “Machete” e “Alita – Angelo della battaglia”. Per la tv ha seguito l’adattamento del suo “Dal tramonto all’alba” per il piccolo schermo e ha prodotto e diretto episodi di “The Mandalorian” e “The book of Boba Fett”.

Tag:, , ,