Dopo anni di chiusura, a Roma riapre il Teatro Parioli

“Siamo i pazzi che hanno deciso di aprire un teatro“. Così si presentano i nuovi ‘patron’ del teatro Parioli di Roma – conosciuto, se non altro per il nome, da decine di milioni di telespettatori italiani perché proprio da qui ogni sera andava in onda il ‘Maurizio Costanzo Show’ – che dopo anni di chiusura riapre al pubblico, con una stagione che partirà ufficialmente il giorno dopo Natale per chiudersi a metà maggio.

A disegnare il cartellone della prima stagione della riapertura è il nuovo direttore artistico, il regista Piero Maccarinelli: “Sarà una stagione che vedrà rappresentato il teatro d’arte e il teatro d’intrattenimento, entrambi legati dalla qualità dei testi proposti e dalla qualità registica e attoriale”, assicura presentando la ‘scaletta’ degli spettacoli, dopo aver ringraziato il Mic e il ministro della Cultura, Dario Franceschini “per l’impegno preso e mantenuto sulla piena capienza nei teatri, a partire proprio da oggi, sperando che sia un segno beneagurante…”.

Si parte il 26 dicembre con ‘Mistero Buffo’ di Dario Fo e Franca Rame che riproporrà l’atmosfera medievale e popolare incarnata dal giullare Matthias Martelli; per proseguire con la coppia di gemelle in perenne contrasto “ancor prima di nascere” formata da Nancy Brilli e Chiara Noschese per ‘Manola’, il testo scritto da Margaret Mazzantini, che all’esordio ne fu anche attrice diretta da Sergio Castellitto. Quindi le coppie al maschile con Filippo Dini e Valerio Binasco per ‘Spank’, Ale & Franz per ‘Comincium’, Glauco Mauri e Roberto Sturno per le ‘Variazioni enigmatiche’ di Eric-Emmanuel Schmitt.

Dopo il duplice omaggio a Napoli e ai De Filippo con Lina Sastri nel suo ‘Eduardo mio’ di cui è autrice, regista e interprete e con Enzo Decaro nella commedia ‘Non è vero ma ci credo’ firmata da Peppino De Filippo, la stagione si chiude con ‘Cetra… una volta’ con Toni Fornari, Emanuela e Stefano Fresi, diretti da Augusto Fornari. Il cartellone si completa poi con due eventi speciali: ‘La Mafia’ da un testo di don Luigi Sturzo datato 1900 con la regia di Piero Maccarinelli; e ‘La lezione a teatro’ per il progetto prodotto da Artisti Riuniti: entrambe le proposte mirano a coinvolgere un pubblico giovane, per una sorta di stagione ‘parallela’.

Enzo Bonaiuto, Adnkronos

Tag:, ,