Iconize preso a pugni per strada, sfogo amaro sui social

L’influencer subisce violenza da un gruppo di ragazzi: la denuncia social

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è marco-ferrero1.jpg

Marco Ferrero, conosciuto con lo pseudonimo Iconize, vittima di omofobia. Poche ore fa, con un video pubblicato sul suo account Instagram, ha voluto informare i suoi fan di quel che gli è accaduto nella giornata di ieri. L’influencer ha raccontato di essere sceso in serata per fare una passeggiata con il suo cane e nel frattempo si sono avvicinati un gruppetto di tre ragazzi per chiedere se avesse una sigaretta.

Al suo rifiuto, i bulli lo hanno insultato e sferrato un pugno in pieno volto. Per provare quanto raccontato, Ferrero ha mostrato i segni della violenza subita sui social: nel video, infatti, si può notare un importante livido sotto l’occhio destro e lo zigomo decisamente gonfio. Il ragazzo ha deciso quindi di sfogarsi e approfittare dell’accaduto per lanciare un’appello contro il bullismo. Vediamo nel dettaglio cos’è successo.

Marco ha raccontato di essere stato in un primo momento combattuto nel raccontare la vicenda ma poi, armato di un’enorme coraggio, ha narrato quanto successo la sera prima. “Ciao ragazzi, ho pensato molto se fare questo video, ma poi ho detto ‘Meglio far sapere alle persone quel che succede in giro’ visto che posso comunicare, ho in mano un potere di comunicazione che non molti hanno. Ieri sera sono uscito con il mio cane a fare una passeggiata, e tre ragazzi mi hanno fermato per chiedermi una sigaretta. Io la sigaretta non ce l’avevo e quindi appunto ho detto di no. Uno di loro mi ha urlato ‘Fr.cio!’. Io ho risposto, perché non ho timori o paure, io sono felicissimo di essere chi sono e dove sono arrivato. Uno si è girato e mi ha tirato un pugno”, ha dichiarato l’influencer mostrando lo zigomo gonfio, poi ha aggiunto: “Io li sono rimasto un po sotto shock, loro sono scappati e io sono salito a casa, ho chiamato mia mamma, poi mi sono messo a dormire”.

In seguito, Iconize ha provato a sensibilizzare il suo pubblico: “Questo è bullismo puro. Perché si viene bullizzati? A volte nasce perché hai gli occhiali, l’apparecchio, dei chili di troppo, sei gay, sei lesbica. Cerchiamo tutti quanti la libertà e poi ci sono questi pregiudizi inutili. Voi sapete che vergogna si prova ad essere bullizzati? Sapete che le persone bullizzate pensano di avere qualcosa di sbagliato solo perché qualcuno li insulta? A voi sembra una cosa corretta, visto che siamo tutti alla ricerca della libertà e poi voi non la date ad alcune persone? Solo perché sono diverse? Magari anche migliori di altri, perché se una persona è creativa non vuol dire solo perché è gay, magari fa più successo delle altre persone. Nella vita è meglio difendere qualcuno dare una mano, essere amico o spendere una parola bella per qualcuno piuttosto che offendere o dare un pugno in faccia”.


Veronica D’Aloisio, Gossipetv.com

Tag:, , , , ,