Emily Ratajkowski è diventata mamma, è nato Sylvester Apollo Bear

La modella e star del web saluta l’arrivo del suo primo figlio, avuto dal marito Sebastian Bear-McClard. Curioso il nome scelto dalla coppia, già abbreviato con un diminutivo: “Sly è arrivato l’8 marzo 2021 1 nel mattino più surreale, bello e pieno d’amore della mia vita”, ha scritto su Instagram.

La cicogna è arrivata a casa di Emily Ratajkowski, che è diventata mamma per la prima volta. La modella annuncia la nascita del suo bambino, venuto al mondo l’8 marzo, con una foto che mostra durante l’allattamento. L’annuncio è anche l’occasione per far sapere al mondo il nome dato al bebè: si chiama Sylvester Apollo Bear.

Sylvester Apollo Bear si è unito a noi sulla terra. Sly è arrivato l’8 marzo 2021 1 nel mattino più surreale, bello e pieno d’amore della mia vita.

Chi è il marito di Emily Ratajkowski, Sebastian Bear-McClard
La modella 29enne annunciò di essere incinta a ottobre 2020, spiegando di non aver voluto sapere se sarebbe nato un maschietto o una femminuccia. Anzi, fece un po’ di scalpore dichiarando “Ci piace rispondere che non sapremo il sesso fino a quando nostro figlio non avrà 18 anni e che poi ce lo faranno sapere”. Il papà del piccolo è il marito Sebastian Bear-McClard, attore e produttore, fondatore della società indipendente Elara Pictures. Ha prodotto l’acclamato film Diamanti grezzi con Adam Sandler. I due si sono sposati con un matrimonio celebrato in gran segreto il 23 febbraio 2018.

Il significato del nome Sylvester Apollo Bear
Andiamo a scoprire qualcosa di più sul nome scelto da Emily Ratajkowski e Sebastian Bear-McClard per il loro primo figlio. Sylvester (in italiano Silvestro, santo dell’ultimo giorno dell’anno) deriva dal nome latino Silvester che è tratto dall’omonimo aggettivo, con il significato di “silvestre”, “che vive nei boschi”, “che proviene dalla selva”. Chissà se la coppia ha pensato al legame che intercorre tra questo nome, portato dal celebre attore Sylvester Stallone, e Apollo (Creed), nome del pugile che sfida il personaggio da lui interpretato nel primo film della saga di Rocky. Apollo è ovviamente il nome del dio greco, venerato nell’antichità come divinità del Sole (di cui traina il carro), della musica, della profezia, della poesia, delle arti mediche, delle pestilenze e della scienza che illumina l’intelletto. Bear è uno dei due cognomi del marito, più precisamente quello della madre di lui, la cineasta e fotografa Liza Béar (il padre è l’artista Michael McClard), per cui non è ancora chiaro se si tratti del cognome o del terzo nome del bebè nell’intento di omaggiare la nonna paterna. Bear significa “orso” ed è peraltro tutt’altro che insolito come nome proprio: è stato dato da diversi personaggi famosi ai loro figli, come nel caso di Kate Winslet (Bear Blaize) e Alicia Silverstone (Bear Blu).

Emily Ratajkowski prometteva un bebè gender fluid
Lo scorso ottobre la modella si era dichiarata paladina del gender fluid. Annunciando al mondo la sua gravidanza tramite una lunga lettera per Vogue e chiarendo la sua linea: il bebè in arrivo sarebbe stato libero di definire la sua identità di genere da solo, una volta cresciuto: “Non mi piace che costringiamo le persone a preconcetti di genere, figuriamoci i bambini. Voglio essere un genitore che permette a mio figlio di mostrarsi a me”. Per lo stesso motivo lei e il marito avevano scelto di non voler sapere il sessi del bebè fino alla sua nascita. Promessa mantenuta, a quanto pare. Anche se resta irrisolta la questione del nome, Sylvester Apollo Bear, apparentemente maschile e affatto “fluid”. “Mi piace l’idea di imporre a mio figlio il minor numero possibile di stereotipi di genere”, diceva.







fanpage.it

Tag:, , , ,