TV8, nel 2019 ricavi per 65 mln (+6,3%) e 2,62 mln di utili. Più film e produzioni originali, i costi dei diritti tv su dell’8%

Il canale TV8 di Sky Italia nell’esercizio 2019 ha avuto ricavi per 65 milioni di euro (+6,3% sul 2018), con 2,62 milioni di euro di utili (3,1 mln nel 2018) quasi tutti destinati a copertura delle perdite da esercizi precedenti, pari a 17,8 milioni di euro.

I conti di Nuova società televisiva italiana srl, la società che edita TV8 e che a sua volta è controllata al 100% da Sky Italian Holdings spa, sono piuttosto interessanti poiché, da quando Comcast si è comprata tutta Sky, è la prima volta che escono cifre ufficiali sull’andamento economico-finanziario di attività televisive di Sky in Italia.

Per l’ultima pubblicazione di dati ufficiali, infatti, bisogna andare molto indietro nel tempo, al dicembre 2018 quando venne reso disponibile il bilancio di esercizio di Sky Italia chiuso al 30 giugno 2018. Da allora, solo tante elucubrazioni, ma nessun numero certo, poiché gli americani di Comcast, a differenza del gruppo Murdoch, sono molto più abbottonati quando si tratta di parlare di euro.

Quello di Nuova società televisiva italiana srl è l’ultimo bilancio chiuso al 30 giugno, poiché una assemblea del 24 giugno 2019 ha deliberato che d’ora in poi gli esercizi di tutte le società del gruppo Sky chiuderanno al 31 dicembre. Dal luglio 2018 al giugno 2019 TV8, canale televisivo in chiaro diretto da Remo Tebaldi e visibile all’lcn 8 del digitale terrestre, ha conseguito una media del 2,18% di share nelle 24 ore, in crescita del 13% sullo stesso periodo dell’esercizio precedente. E sono proprio gli incrementi di audience (peraltro proseguiti anche nei mesi successivi del 2019) ad aver assicurato la buona performance dei ricavi di TV8, a quota 65 milioni, e praticamente tutti attribuibili al lavoro fatto dalla concessionaria Sky Media cui è affidata la raccolta.

Nell’esercizio 2019 i costi sopportati da TV8 per l’acquisto di diritti tv (compra quasi tutto da Sky) sono saliti a quota 49,5 milioni di euro (+8% sul 2018) determinando un lieve peggioramento dell’ebit (4 milioni di euro rispetto ai 4,57 del 2018), poiché, come spiegano gli amministratori, il palinsesto di TV8 è stato potenziato soprattutto sul fronte del catalogo film e delle produzioni originali.

La società, che dal 1°ottobre 2019 vede Maximo Ibarra (a.d. del gruppo Sky) come presidente e amministratore delegato, è infatti diventata ottava rete nazionale e sesta sul target 15-54 anni grazie a brand come Italia’s got talent, Guess my age (presentato da Enrico Papi), Cuochi d’Italia (Alessandro Borghese), La notte dei record (Enrico Papi), Pupi e fornelli (Pupo), e alle tante esclusive in chiaro nello sport, dalla Superbike alla F1, dalla MotoGp alla Europa league di calcio, fino agli Internazionali di tennis di Roma.

Claudio Plazzotta, ItaliaOggi

Tag:, , , , ,